Home Sport EMMA VILLAS Siena lotta fino al tie break contro Verona, ma ancora una volta non basta
0

Siena lotta fino al tie break contro Verona, ma ancora una volta non basta

0
0

Emma Villas Siena – Calzedonia Verona 2-3 ( 31-29, 15-25, 25-18, 18-25, 16-18)

Coach Cichello inserisce Marouf in regia con in diagonale Hernandez, di banda Maruotti e Ishikawa, di centro Spadavecchia e Gladyr, libero Giovi. Coach Grbic inserisce in regia Spirito con in diagonale Boyer , di centro Solè e Alletti  e di banda Sharifi e Manavinezhad,  libero De Pandis.

Verona parte subito con le marce ingranate e Siena risponde punto su punto. Hernandez come un diesel parte a rilento ma sul 10-10 fa vedere di che pasta è fatto. Marouf gioca molto sul cubano che ha bisogno di accendersi per dare il meglio di se. Boyer al servizio gioca di astuzia e si porta sul 10-12, ma fa lo stesso Hernandez. Spadavecchia risponde presente e si conquista il 20-20. Gladyr lo segue sul 23-23, il set prosegue punto su punto. Fedrizzi sul 30-29 entra al servizio ed è Ishikawa a chiudere il set a muro sul 31-29.

Maruotti e Hernadez restano sotto le coperte nel secondo set e con loro Siena cala, mentre Verona prosegue a gonfie vele. Il set parla veronese, con gli scaligeri che si impongono addirittura 15-25. La Calzedonia comincia il parziale con un importante break in proprio favore (1-8) e poi mantiene il vantaggi Il set si chiude 15-25 .

Un’altra Emma Villas entra in campo nel terzo set. Inversione di marcia per Maruotti in questo set, più determinato rientra in campo con lucidità.  Siena si riporta in vantaggio: 2-1 per la formazione di coach Juan Manuel Cichello che nel terzo set fa vedere una ottima pallavolo sul taraflex. Hernandez guida il team, tanti punti arrivano anche da Ishikawa e dai centrali Gladyr e Spadavecchia. Il set prosegue con Siena sempre in vantaggio fino al 25-18.

Verona non molla e l’l’inerzia è nel loro campo. Siena si stanca. Non molla Ishikawa ma non basta. Il set termina 18-25.

Siena arriva al tie break ancora una volta, e il set prosegue sul filo del rasoio. Sul 13-14 entra Fedrizzi e si porta a casa un ace. Ma non basta. Il match termina 16-18.

Simona Sassetti