Siena2030: al Santa Maria parte la riflessione sul percorso di crescita del territorio

Rossi (Fondazione Mps) a Siena Tv: “Work in progress di un’attività condivisa per convogliare risorse per lo sviluppo”

Disegnare scenari per definire strategie di medio-lungo periodo come investimento sul futuro della comunità per realizzare un modello di crescita e sviluppo.  E’ questo l’obiettivo principale di Siena2030  il percorso ideato e intrapreso dalla Fondazione Mps fin dai primi mesi del 2019. Una riflessione approfondita realizzata in stretta collaborazione con la Camera di Commercio di Arezzo–Siena e con le istituzioni locali (Comune di Siena, Banca Mps, Università degli Studi di Siena, Università per Stranieri di Siena, Regione Toscana, Provincia di Siena) e i corpi intermedi della nostra realtà per stimolare il dibattito pubblico e incoraggiare, quindi, la nascita di programmi condivisi e lungimiranti, a sostegno del territorio.

Oggi presso la sala Italo Calvino del Santa Maria della Scala si è tenuto un evento, patrocinato da Comune di Siena, per spiegare il lavoro svolto fino ad oggi. Dopo i saluti istituzionali e la presentazione dei dati e delle informazioni fin qui raccolte, si è tenuta una tavola rotonda composta da relatori rappresentativi delle vocazioni del nostro territorio : il prof. Marco Cammelli dell’Università di Bologna per il settore della cultura; lo scienziato Rino Rappuoli, Chief Scientist di GSK, per il comparto delle scienze della vita; il  prof. Angelo Riccaboni dell’Università di Siena per l’ambito dell’agroalimentare e l’ing. Marco Landi, presidente di QuestIt, fra i massimi esperti del mondo digitale.

“Ci sembra utile e necessario – ha detto il presidente di Fondazione Mps Carlo Rossi a Siena Tv – che il territorio si interroghi sul proprio futuro, siamo facilitatori in questo campo per una programmazione e pianificazione innovativa, abbiamo messo insieme il nostro ufficio studi, con la camera di Commercio, dati ed informazioni da cui partire, commentati da autorevoli esponenti del mondo dell’economia, cultura e società. Contiamo di dare continuità a questa riflessione, è un work in progress, spero si raggiunga l’obiettivo di un’attività condivisa, convogliando le risorse per la crescita del territorio”.

“Molte le sfide per il futuro che emergono dall’analisi effettuata” evidenzia Marco Forte, Direttore Generale della Fondazione MPS “a iniziare dalla capacità di valorizzare un patrimonio culturale ricchissimo e di grande vivacità che stenta a generare adeguati ritorni economici, all’individuazione di nuove misure per favorire il pieno sviluppo dell’imprenditoria giovanile. Aver inserito questo evento nell’ambito della Giornata dell’Economia assume peraltro un valore simbolico di vicinanza della Fondazione al mondo produttivo e di grande attenzione al settore dello sviluppo locale.”

Electronic Flare
Estra
Centro Farc
Terre Cablate
Europa Due
Siena Bureau