Spacciatore albanese accompagnato alla frontiera

Albanese spacciava con altri connazionali

Spacciava con altri connazionali nell’aretino ma è stato arrestato, condannato ed espulso.

Questa la storia di un cittadino albanese di 44 anni, pregiudicato, che è stato accompagnato alla frontiera di Fiumicino dai poliziotti dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Siena, ed imbarcato su un volo diretto a Tunisi.

Il provvedimento di espulsione è stato emesso a seguito della condanna ad un anno di reclusione, oltre a 2000 euro di multa, e al pagamento delle spese processuali, dal Tribunale di Arezzo ed eseguito dalla Polizia di Stato.

Lo straniero, una volta effettuate le pratiche relative all’espulsione e le conseguenti richieste al Ministero da parte dei poliziotti dell’ufficio immigrazione, è stato munito del decreto di accompagnamento alla frontiera emesso dal Questore di Siena Piccolotti.

L’albanese è stato quindi imbarcato per Tunisi, dato che aveva un documento, da dove potrà fare rientro, se ne sussisteranno i requisiti, solo al termine dell’espiazione della pena.

 

Lusini Gas
Estra
Electronic Flare
Cotas Radio Taxi
Siena Motori
Europa Due
Terre Cablate
Golmar Igiene professionale
Siena Bureau
Centro Farc
Chianti Banca