Stasera alla cattedrale di Siena il concerto Halleluja

Alle 21 l’ultimo appuntamento con “Laudetur”

Stasera 30 dicembre alle ore 21,00 nella Cattedrale di Siena, ultimo appuntamento con Laudetur, rassegna promossa dall’Opera della Metropolitana di Siena, dall’Arcidiocesi di Siena, Colle val d’Elsa e Montalcino e dall’Accademia Musicale Chigiana.

Il coro della Cattedrale di Siena “Guido Chigi Saracini”, diretto da Lorenzo Donati, eseguirà un repertorio di brani legati alla parola Halleluja, termine ebraico che radica nelle profondità più antiche della cultura occidentale. Per molti secoli i canti “Alleluiatici” avevano sempre in abbinamento un testo che spiegava il motivo per il quale si cantava. Nella struttura della Santa Messa l’Alleluia era prevalentemente utilizzata come canto che preparava l’arrivo della Parola del nuovo testamento. Ma la stessa era anche presente in alcune antifone, soprattutto nei brani del giorno di Pasqua o di Pentecoste. Famosissime le elaborazioni di questo testo di Händel, ma anche il famoso canone di Mozart. Nel tempo, e soprattutto nella musica contemporanea americana, questa parola è stata poi declinata anche da sola come nella possente versione di Thompson, ma anche il mondo della musica popolare e della musica leggera ha spesso fatto riferimento a questo termine e alle sue radici che ci legano a millenni di ringraziamenti per l’esistenza umana.

Il Coro della Cattedrale di Siena “Guido Chigi Saracini”, nato nel settembre del 2016 grazie alla sinergia tra l’Accademia Musicale Chigiana e l’Opera della Metropolitana di Siena, è formato da  cantanti provenienti da tutta Italia, accompagna i più importanti momenti liturgici dell’anno nella Cattedrale di Siena e si esibisce in concerti a cappella o con orchestra.

Errebian
Electronic Flare
All Clean Sanex
Estra
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due