Suppletive, parte la campagna elettorale di Letta: “Un privilegio rappresentare una terra così bella”

Il segretario del PD apre la propria candidatura. "Mi metto a disposizione di un allargamento del quadro politico"

Il segretario del Partito Democratico Enrico Letta inizia a Montalcino la campagna elettorale per le elezioni suppletive. Ad accogliere il segretario nazionale, oltre al padrone di casa Silvio Franceschelli, sindaco del comune di Montalcino e presidente della Provincia, i segretari del Pd di Siena Andrea Valenti, di Arezzo Francesco Ruscelli e numerosi sindaci.

“Sarà una bellissima campagna elettorale – dichiara Letta – innanzitutto perché è la mia regione, la Toscana, e in secondo luogo perché sarà una grande battaglia di contenuti sia nazionali che territoriali, regionali e locali, legati molto a Siena e al senese. Mi ci impegnerò veramente con tutta la determinazione che posso. E’ un privilegio per me essere il rappresentante di una terra così bella. E’ un modo per servire la mia regione, lo farò col massimo impegno cercando di far sì che questo porti forza anche a un disegno di centrosinistra a livello nazionale”.

“La mia candidatura la voglio offrire in una logica più larga possibile – spiega il segretario del PD – mi metto a disposizione di un allargamento del quadro politico, che a me sembra di poter dire essersi semplificato: da una parte Salvini e Meloni, che hanno fatto una scelta molto chiara e netta decidendo di firmare il documento dei sovranisti europei, dall’altra parte attorno a noi c’è quella che io credo sia l’alternativa. Io parlerò con tutti coloro che vogliono costruire un’alternativa e che non vogliono che l’Italia cada nelle mani di Salvini e Meloni, questa battaglia per il collegio 12 della Toscana è molto importante così come tutte quelle delle elezioni amministrative che si svolgeranno lo stesso giorno”.

Incalzato dalle domande dei giornalisti, non è mancato un commento sulla vicenda Mps. “E’ un tema importantissimo, del quale mi occuperò come già sto facendo oggi da segretario del Pd – dichiara Letta – Credo che sia una risorsa fondamentale di questo territorio e dell’intera Toscana, che sicuramente va salvaguardata. C’è un passato molto faticoso e pieno di criticità, noi dobbiamo guardare al futuro e far sì che sia il migliore possibile”.