Terme Antica Querciolaia incorporano le Terme di Petriolo

Terme Antica Querciolaia danno vita al primo polo termale

Le Terme Antica Querciolaia a Rapolano Terme hanno chiuso il 2015 con quasi 3 milioni di fatturato registrando 140mila accessi alle piscine e portano a termine il progetto di fusione per incorporazione delle Terme di Petriolo.

Nascerà così il primo polo termale integrato della provincia di Siena a maggioranza pubblica, una società gestita attraverso un solo cda “che permetterà un risparmio di 40mila euro grazie al processo d’integrazione di organi e servizi funzionale alla razionalizzazione dei costi”, spiega una nota di Terme Antica Querciolaia.

La nuova società vedrà presidente Silvana Micheli e direttore generale Alessandro Fabbrini e manterrà salda la compagine sociale pubblica: amministrazione provinciale di Siena (42%), Comuni di Rapolano Terme (18%), Sinalunga (8%), Asciano, Castelnuovo Berardenga (superiori al 4%), San Gimignano, Unione della Val di Merse, Civitella Paganico, Chiusdino, Radicondoli, Murlo, Montieri e Monticiano (totale 0,28%).

Completano il quadro i capitali privati (oltre il 21%). “Si potenzia così l’offerta turistica termale del territorio senese che nel processo di fusione mantiene inalterati i livelli occupazioni delle due strutture, raggiungendo quota 60 unità lavorative” spiega ancora la nota.