Titolo Mps scende al minimo storico e la Bce chiede il rispetto dei requisiti

Titolo Mps sospeso dalle contrattazioni

Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. comunica di aver ricevuto dalla Banca Centrale Europea una lettera con cui viene notificata l’intenzione di richiedere alla Banca il rispetto di determinati requisiti relativi, in particolare, ai crediti deteriorati.

Tali requisiti sono indicati in una “bozza” di decisione, in merito alla quale è stata data la possibilità alla Banca di presentare le proprie argomentazioni a riguardo entro l’8 luglio 2016. Più nel dettaglio, la “bozza” di decisione comprende una tabella secondo cui la Banca è tenuta alla riduzione dei non performing loans nel prossimo triennio ed al raggiungimento dei parametri indicati I suddetti parametri sono in linea con gli obiettivi di un programma di specifiche azioni, recentemente approvato dai competenti organi della Banca e contestualmente sottoposto alle valutazioni della BCE, finalizzato all’incremento dell’importo delle dismissioni di non performing loans già previsto nel piano industriale 2016/2018.

Nel frattempo Monte dei Paschi è stata sospesa dalle contrattazioni per eccesso di ribasso. La quotata toscana è stata stamani in asta di volatilità con una flessione teorica del 7,96%. Il titolo ha aggiornato i minimi storici a quota 0,35 euro. MPS, quindi, si aggiunge alla Popolare dell’Emilia Romagna e a UBI Banca già in asta

Estra
Lusini Gas
Electronic Flare
Cotas Radio Taxi
Siena Motori
Europa Due
Siena Bureau
Terre Cablate
Golmar Igiene professionale
Centro Farc
Chianti Banca