Vanilla Disco Siena ha inaugurato la nuova stagione con una serata per giovani e universitari

Questa sera 80 febbre, l’unica grande festa degli anni ottanta

E’ stato Davide Locatelli, pianista e musicista italiano di fama nazionale, ad inaugurare la stagione 2017-2018 del Vanilla Disco Siena. Sabato scorso la discoteca ha infatti riaperto i battenti dopo la pausa estiva con la nuova serata dedicata ai giovani e agli universitari. Una scommessa vinta, quella di creare all’interno della struttura Vanilla una zona dedicata ad un pubblico over 20 attraverso la creazione del nuovo Luxury Club Privè che ha visto letteralmente riempire completamente il locale. In questa nuova direzione si muove la stagione invernale dedicando due sabati al mese ad un pubblico giovane, per una serata creata per gli studenti e gli universitari che vedrà sempre la partecipazione di ospiti di grande rilievo nel panorama musicale.

«Un esperimento sul quale abbiamo puntato molto e che ha confermato le aspettative che avevamo su questo tipo di serata – hanno spiegato Tommaso Giubbolini e Valerio Peruzzi, referenti delle due realtà all’interno del sabato Vanilla. All’evento inaugurale che ha visto esibirsi un grande artista come Davide Locatelli hanno presenziato tantissimi giovani e hanno apprezzato le nostre scelte di voler dare un’offerta a loro dedicata con musica di livello e selezione all’ingresso. Fino ad oggi non c’era mai stata una realtà del genere e i giovani venuti sabato sono rimasti totalmente affascinati. Tutto è stato emozionante ed emozionale, anche da parte dello staff, emozione che poi è stata trasmessa anche alle persone venute. Un ringraziamento particolare va a chi insieme a noi ha lavorato e sta lavorando sulla comunicazione di questo nuovo tipo di serata – hanno concluso Giubbolini e Peruzzi».

E se per l’apertura il Vanilla ha aperto le porte ai giovani della provincia di Siena, sabato 7 ottobre, torna la serata tanto apprezzata dal pubblico più adulto: ‘80 febbre, l’unica grande festa degli anni ottanta. Un appuntamento che vedrà la preziosa partecipazione dell’artista senese Alessandro Valenti, in arte Alvalenti. Pittore, scrittore, attore e umorista, direttamente dal programma televisivo Zelig, Alvalenti si esibirà sul palco del Vanilla con piccoli sketch e facendo ritratti ai presenti. A dare il via alla serata la cena targata Vanilla, punto di forza del locale, poi la musica dedicata al revival e ai ritmi degli anni ‘80.