Venerdì scioperano camerieri, baristi, fast food, farmacisti, addetti pulizie

Addetti scioperano per il rinnovo dei contratti

Domani venerdì 6 maggio sarà sciopero per un milione e mezzo di lavoratrici e lavoratori, quasi 100mila in Toscana, che hanno il Contratto Nazionale scaduto: Multiservizi Pulizie, Turismo, Pubblici Esercizi, Farmacie Private, Aziende Termali.

É la prima volta che le categorie Filcams CGIL, Fisascat CISL, Uiltucs e Uiltrasporti proclamano uno sciopero intersettoriale che mette insieme tanti addetti, accomunati dalle posizioni di chiusura delle Associazioni Datoriali che impediscono il rinnovo dei contratti.

“I lavoratori e le lavoratrici interessati sono cuochi, camerieri, baristi, operatori del comparto pulizia e sanificazione, attività ausiliarie e facility management, addetti mense, receptionist, impiegati di agenzie di viaggio, lavoratori dei fast food, operatori del comparto termale, farmacisti, professionisti”, scrivono i sindacati in una nota.

Manifestazione di protesta a Firenze: appuntamento in piazza San Lorenzo dalle 9,30 con musica, colore, flash mob.

Electronic Flare
Estra
Centro Farc
Terre Cablate
Europa Due
Siena Bureau