Home Sport Vismederi Costone cala il poker, espugnata Carrara. Drago e la Fornace battuta da Savona
0

Vismederi Costone cala il poker, espugnata Carrara. Drago e la Fornace battuta da Savona

0
0

Gli uomini di Braccagni la spuntano 63-64, le donne di Fattorini battute 55-61

Carrara si conferma terra di conquista per la Vismederi Costone che sul campo della CMB ottiene la 4^ vittoria consecutiva in Campionato. Una partita tutt’altro che facile che ha visto la Vismederi più volta avanti nel punteggio, anche se con minimi scarti, e puntualmente riagganciata dai marmiferi che negli ultimi secondi hanno addirittura avuto due tiri per vincere: in entrambe le occasioni il ferro ha risputato la palla, consentendo così ai gialloverdi di gioire alla sirena finale. Ma andiamo con ordine: nel primo quarto Bruttini si carica di falli, ben 3, che lo condizioneranno per tutto il resto della gara. Braccagni si vede dunque costretto a fare scelte alternative sulla linea degli esterni, dove recupera anche Benincasa non al meglio, che sembrano funzionare a metà della 2^ frazione (31-36), poi qualche palla persa di troppo consente ai locali di accorciare fino al -1 dell’intervallo. Il copione si ripresenta puntuale anche nella 2^ parte della gara con piccoli allunghi della Vismederi, dopo il 40-40 del 25’, che vengono subito rintuzzati dai padroni di casa che comunque chiudono la 3^ frazione sotto di 3. L’avvio di ultimo quarto è favorevole alla Vismederi sul +7 del 34’ (48-55), grazie a un canestro di Angeli, tra i migliori in campo assieme a Giulio Chiti e Tognazzi. Anche qui però ecco arrivare puntuale la reazione dei gialloblu che impattano sul 57-57 al 36’. Il duo Angeli-Chiti va ancora a segno, ma Fiaschi dalla parte opposta tiene a galla i suoi. L’1/6 ai liberi da parte dei senesi poteva risultare letale, ma Tognazzi trova il canestro del 61-64 a 42” dal termine,. Fiaschi dalla lunetta non sbaglia (63-64 a 27”), il Costone poi non trasforma l’azione successiva che vede il finale già raccontato, con Carrara che sciupa l’ultima doppia occasione.

63-64

CMB CARRARA: Borghini 10, Suriano 13, Ramirez 16, Mancini 9, Fiaschi 13, Giananti 2, Tedeschi, Bordigoni, Campi, Castagna ne. All. Rossi

VISMEDERI COSTONE SIENA: Ceccatelli, Chiti G. 14, Bruttini 12, Catoni 3, Tognazzi 15, Chiti L. 7, Angeli 8, Monnecchi 3, Panichi 2, Carnaroli ne. All. Braccagni

ARBITRI: Dori e Nocchi

Parziali: 23-18, 35-36, 46-49

Donne – Lotta con grande coraggio il Drago e la Fornace contro la capolista Savona, giunta al PalaNannini ancora imbattuta, ma alla fine sono le avversarie a gioire per una vittoria sofferta, ma tutto sommato meritata, anche se va detto che le padrone di casa hanno giocato una buona partita. Nelle battute iniziali sono le senesi a dettare legge con delle valide incursioni della solita Dragoni, ma poi le ospiti serrano le maglie difensive e con il passare del tempo tutto risulta più difficile. La 2^ frazione è vibrante: il parziale ligure di 0-7 porta avanti Savona al 15’ (19-22), risponde bene Siena che a sua volta piazza un contro break di 10-0 e situazione capovolta (29-22 al 18’), ma prima dell’intervallo liguri ancora al top con uno 0-8 che le manda al riposo avanti di 1. E’ nel 3° quarto che matura l’allungo ligure con il 34-41 del 25’; le bianconere sembrano accusare il colpo, Savona difende alla morte e il -10 del 30’ ci sta tutto. Ultima frazione dove il Costone prova l’impossibile, la bomba di Pierucci fa sperare (53-58 al 37’), ma Savona non si fa sorprendere, facendo suo l’incontro.

55-61

IL DRAGO E LA FORNACE: Bonaccini 8, Poletti 15, Renzoni 3, Bianconi 9, Dragoni 6, Sardelli 6, Pierucci 8, Sabia, Dragone ne, Corti ne, Pastorelli ne, Nanni ne,. All. Fattorini

PALL. SAVONA: Poggio 19, Dagliano 5, Paleari 20, Principi 4, Zappatore 5, Zignego 2, Picasso 2, Carbonel 2, Leonardini 2, Quercia ne, Lanari ne. All. Dagliano

ARBITRI: Magazzini e Parigi

Parziali: 16-15, 29-30, 40-50