Home Cronaca 25° anniversario della Casa Accoglienza Emmaus
0

25° anniversario della Casa Accoglienza Emmaus

0
0

Domani la tavola rotonda nella sede ChiantiBanca a Monteriggioni

Venerdì 22 novembre, con inizio alle 17, presso l’auditorium della sede di ChiantiBanca a Monteriggioni, si celebra il 25esimo anniversario della Casa Accoglienza Emmaus, opera segno del Congresso Eucaristico Nazionale svolto a Siena nel 1994. La ricorrenza sarà celebrata con una tavola rotonda denominata «Reti di collaborazioni in risposta ai bisogni del territorio» a cui parteciperanno Roberto Partini, presidente di Emmaus, Cristiano Iacopozzi, presidente ChiantiBanca, Carlo Rossi, presidente della Fondazione Montepaschi, Stefania Saccardi, assessore al welfare e al diritto alla salute della Regione Toscana, Nunzia De Capite, sociologa di Caritas Italiana e monsignor Augusto Paolo Lojudice, arcivescovo della Diocesi di Siena, Colle Val d’Elsa e Montalcino.

“In 25 anni di attività la Casa Accoglienza Emmaus ha accolto e assistito 331 persone creando 219 posti di lavoro attraverso lo strumento della cooperativa sociale – le parole del presidente Roberto Partini -. Attualmente assiste stabilmente 33 persone grazie alla collaborazione di 30 dipendenti. Inoltre, nel 2000, abbiamo contribuito alla nascita del Consorzio Archè – attualmente composto da diciannove cooperative per complessivi novecento lavoratori – i cui servizi spaziano dall’assistenza agli anziani e all’infanzia fino ad arrivare ai servizi di pubblica utilità, come la manutenzione delle aree verdi e l’opera di servizio nel settore rifiuti”.

“Una banca di credito cooperativo come la nostra, attenta ai bisogni del territorio, sostiene con entusiasmo e massimo impegno tutto ciò che contribuisce al miglioramento del sociale – le parole di Cristiano Iacopozzi, presidente ChiantiBanca –. Quello che la Casa Accoglienza Emmaus ha prodotto in tanti anni di attività è ammirevole: ChiantiBanca è orgogliosamente al suo fianco per sostenerne i progetti, come lo fu venticinque anni fa l’allora Banca di Monteriggioni che, fin dal primo momento, ha creduto e sostenuto un’iniziativa di fondamentale importanza a favore della comunità”.

L’organizzazione dell’evento per celebrare il 25esimo anniversario di Emmanus è stato curato da Marina Marini, coordinatrice della Casa Accoglienza, con la collaborazione di Anna Ferretti, presenza attiva del gruppo che curò la nascita di Emmaus, e Valentina Carloni, rappresentante del Consorzio Archè. Nel corso della celebrazione verrà dedicata una sala della Casa di Accoglienza a Eloisa Pierrottet Ponticelli, negli anni Novanta alla guida della Caritas, che – spinta dall’Osservatorio diocesano – pose l’attenzione sul crescente tema della povertà, e in particolare sulla necessità di crescere posti letto per anziani non autosufficienti. L’evento nell’auditorium di ChiantiBanca è aperto alla comunità. Seguirà un’apericena presso la Casa Accoglienza in località Montarioso Monteriggioni.