Abbracci affettuosi agli anziani con furto: denunciata ragazza di 25 anni

Poggibonsi: con la tecnica degli "abbracci", una 25enne rumena ripuliva gli anziani di oggetti preziosi, catenine e orologi

Il trucco era consolidato: una ragazza giovane e di bella presenza avvicinava e abbracciava gli anziani e li ripuliva di oggetti preziosi, con grande destrezza. E’ stata scoperta dai carabinieri di Poggibonsi e Monteriggioni una 25enne rumena residente in Emilia Romagna, già gravata di numerosi precedenti analoghi. I militari era da un po’ di tempo che tenevano d’occhio le telecamere di sicurezza della città di Poggibonsi, certi di riuscire ad identificare la responsabile degli odiosi furti ai danni degli anziani, vittime in questo caso della tecnica degli “abbracci”.

Questo modus operandi, spiegano dall’Arma, viene praticato spesso da giovani donne di bella presenza, le quali con la scusa di abbracciare gli anziani al fine di salutarli e baciarli, riescono ad asportargli orologi, catenine in oro o altri oggetti di valore che gli stessi indossano in quel momento.

In questi ultimi giorni i Carabinieri Valdelsani avevano ricevuto alcune  denunce da parte di  anziani uomini i quali erano stati avvicinati da una donna che con la scusa di  abbracciarli per un saluto gli  aveva asportato ad uno l’orologio e all’altro una catena in oro.

In base alla descrizione ricevuta dalle vittime e ad una serie di verifiche e indagini fatte attraverso le telecamere presenti in città, i militari hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Siena  N.A. cittadina rumena di 25 anni residente in Emilia Romagna, già gravata da numerosi precedenti analoghi, la  quale dovrà rispondere del reato di furto con destrezza.