Approvata la mozione sulle tariffe del parcheggio alle Scotte

I primi giorni di giugno si terrà una riunione congiunta tra Comune, direzione generale del Policlinico e Siena Parcheggi

 Approvata, durante la seduta consiliare di ieri, la mozione sulle tariffe del parcheggio al Policlinico S. Maria alle Scotte presentata da Stefania Bufalini, Ivano Da Frassini, Federico Nesi, Gianni Porcellotti, Gianni Guazzi, Giulia Periccioli, Massimiliano Bruttini, Katia Leolini, Carolina Persi, Rita Petti e Simone Vigni.

Durante l’illustrazione Stefania Bufalini ha ricordato l’importanza dell’ospedale senese, punto di riferimento di area vasta e centro di attrazione regionale e nazionale di alta specializzazione, e per questo giornalmente frequentato, oltre che dai familiari dei ricoverati, da un importante numero di utenti per l’accesso ai servizi erogati dalle strutture ambulatoriali, diagnostiche, day service, day hospital. Relativamente a quanto esposto ha chiesto l’impegno del sindaco a prendere contatti con la Direzione Aous affinché sia valutata la possibilità di ampliare il numero di posti gratuiti a disposizione di specifiche categorie di utenti dell’ospedale; approfondire una migliore organizzazione e razionalizzazione per le necessità di parcheggio dei dipendenti e operatori dell’ospedale; attivarsi con Siena Parcheggi per rendere gratuita la prima ora di sosta, e valutare l’estensione alla seconda con una richiesta di compartecipazione della Regione Toscana ai costi conseguenti al mancato introito, anche in relazione alla rilevanza regionale del plesso ospedaliero, così che le spese non ricadano esclusivamente sulla cittadinanza senese. Richiesto, inoltre, di avanzare richiesta alla direzione Aous per la necessità di diversificare l’orario delle attività ambulatoriali con servizi usufruibili la mattina e il pomeriggio, così da migliorare l’offerta ai cittadini e, al contempo, migliorare l’accesso ai parcheggi e la viabilità; attivarsi per il potenziamento del servizio di trasporto pubblico per facilitare l’accesso alla struttura e valutare con la Regione e i titolari della gestione delle aree di sosta, la possibilità di rendere gratuito il parcheggio per alcune particolari categorie di utenti per una fascia oraria giornaliera.

Il sindaco, condividendo appieno i contenuti della mozione, ha ricordato che tutti i posti auto lungo la strada pubblica sono completamente gratuiti, mentre sono a pagamento solo quelli in struttura, strutture costruite appositamente per ampliare l’offerta e per le quali la Siena Parcheggi deve ancora pagare mutui, che ad oggi ammontano complessivamente a circa 8 milioni di euro. La ragione principale per cui in alcuni momenti della giornata e soprattutto di mattina, si registrano criticità dei posti è conseguenza della rigidità di orario per accedere agli ambulatori. Inoltre ai servizi offerti dall’ospedale di rilevanza regionale e con attività specialistiche rivolte agli utenti provenienti da tre province è interessata una platea di cittadini ben più vasta della sola città di Siena e quindi se la Regione  intende ridurre le tariffe dei parcheggi a pagamento degli ospedali toscani dovrebbe farsi carico del problema integrando gli eventuali minori introiti. Nei primi giorni di giugno, ha anticipato, si terrà una riunione congiunta tra Comune, direzione generale del Policlinico e Siena Parcheggi, durante la quale l’amministrazione espliciterà i contenuti della mozione.

Per quanto riguarda, invece, l’eventuale potenziamento del trasporto pubblico, sarà possibile valutare questo argomento da considerare all’interno del prossimo Piano della mobilità, con la dovuta attenzione ai costi aggiuntivi.

Errebian
Electronic Flare
Estra
All Clean Sanex
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due