Arrestato un 37enne a Monteroni d’Arbia per minacce e lesioni aggravate

Operazione dei Carabinieri di Siena nella notte. Quattro persone segnalate per assunzione di droga.

Si è concluso alle prime ore del mattino un servizio coordinato della Compagnia Carabinieri di Siena finalizzato alla repressione dei furti e dei reati di matrice predatoria nei comuni di Siena, Monteroni d’Arbia, Sovicille, Monticiano e Asciano.

Nel corso del servizio sono stati effettuati: posti di controllo, ispezioni ad alcuni esercizi pubblici, perquisizioni personali, domiciliari e locali.

Sono stati identificate oltre 90 persone e controllati 8 esercizi pubblici, individuati tra quelli potenzialmente frequentati da soggetti dediti alla commissione di reati.

Nel corso del servizio a Monteroni d’Arbia un uomo classe’79  è stato rintracciato nei pressi di un’abitazione, occasionalmente lui in uso, ed è stato arrestato in ottemperanza a un ordine di esecuzione pena con l’accusa di minacce e lesioni personali aggravate a danno di alcuni familiari.

Nel medesimo contesto i militari della Stazione di Siena, unitamente ai colleghi del N.O.R.M., hanno effettuato un controllo di una sala slot dove hanno identificato e deferito in stato di libertà un uomo classe ’70 per il reato di ricettazione in quanto trovato in possesso di uno smartphone provento di furto con destrezza consumato qualche settimana fa a Siena.

Risultati operativi sono stati ottenuti anche nel contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti: i Carabinieri della Stazione di Rapolano Terme hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro oltre due chilogrammi di marijuana e circa cinquanta grammi di cocaina occultati in un’area boschiva.

Controllati complessivamente otto esercizi commerciali. I militari dell’Arma hanno identificato e segnalato alla competente Prefettura quattro assuntori di sostanza stupefacente a Siena.