Assemblea di Mps, parlano Tononi e Clarich

Verso l’aumento di capitale fino a 5 miliardi

E’ regolarmente iniziata alle 10.20 l’assemblea degli azionisti del Monte dei Paschi convocata per deliberare, nella parte straordinaria, l’aumento di capitale fino a 5 miliardi di euro.

Nella parte ordinaria, invece, i soci sono chiamati, tra l’altro, a votare sulla nomina del nuovo presidente al posto del dimissionario Massimo Tononi. Unico candidato, su proposta della Fondazione Mps, il socio Alessandro Falciai. Al momento dell’avvio dei lavori e’ rappresentato, in proprio o per delega, il 22,37% del capitale. Dalla lettura del libro soci, non sono emerse variazioni significative tra gli azionisti sopra il 2%, con il ministero dell’Economia al 4,024% e Axa con il 3,17%.

A prendere la parola ad inizio assemblea, dopo l’introduzione del presidente dimissionario Massimo Tononi, è stato l’ad Marco Morelli. Il piano messo a punto per il salvataggio del Monte dei Paschi, tra cui l’aumento di capitale fino a 5 miliardi di euro, “e’ un’operazione che non ha precedenti” e rappresenta un “passaggio fondamentale per permettere alla banca di riposizionarsi tra gli istituti leader in Italia“. E’ quanto ha affermato l’amministratore delegato di Mps all’assemblea dei soci dell’istituto.

Dopo di lui è intervenuto il presidente della Fondazione Mps Marcello Clarich che ha annunciato  il voto favorevole su tutti i punti all’ordine del giorno dell’Assemblea dei soci di Mps. Clarich ha poi confermato la candidatura di Alessandro Falciai alla carica di presidente del Monte in sostituzione del dimissionario Massimo Tononi e quella di Massimo Egidi alla carica di consigliere di amministrazione.

Lusini Gas
Estra
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Europa Due
Siena Motori
Siena Bureau
Golmar Igiene professionale
Terre Cablate
Chianti Banca
Centro Farc