Il “Babbo Natale della Misericordia” è arrivato dai terremotati

Settecento regali recapitati ai bambini delle zone colpite dal sisma

Nella mattinata di Lunedì 19 il “Babbo Natale della Misericordia” è arrivato nelle zone colpite dal sisma e ha consegnato circa 700  regali donati dai bambini di tutte le Contrade di Siena ai piccoli abitanti di Cascia, Cittareale, Acquasanta Terme, Gualdo e Arquata del Tronto.

Trentadue tra elfi e Babbi Natale, volontari della Misericordia di Siena, otto mezzi istituzionali, cinque paesi  e oltre 700 regali. Sono questi i numeri straordinari che grazie all’entusiasmo e alla generosità dei bambini di tutte e 17 le Contrade di Siena hanno permesso ai piccoli abitanti delle zone colpite dal sisma di trascorrere qualche ora di serenità e iniziare a respirare l’aria magica del Natale.

Il Provveditore, Andrea Valboni, e tutto il Magistrato della Misericordia di Siena intendono esprimere tutta la loro riconoscenza e gratitudine al Magistrato delle Contrade di Siena, al Rettore Nicoletta Fabio e a tutti contradaioli e i bambini delle 17 Contrade , insieme ad una delegazione del Magistrato delle Contrade guidata da Francesco Flamini, che hanno risposto con generosità e partecipazione e che hanno permesso l’ottima riuscita dell’iniziativa. È importante ricordare che in questi giorni di festa le squadre dei “Cuochi delle Contrade” continueranno a gestire la cucina del campo di Cascia. Un sentito ringraziamento va anche alle mamme della Fondazione Fibrosi Cistica di Siena che hanno contribuito fattivamente alla raccolta dei doni. L’emozione e la gioia trasmessa dai piccoli che hanno ricevuto la visita del “Babbo Natale della Misericordia” è la più grande delle ricompense che avrebbero potuto desiderare i volontari della Misericordia impegnati quotidianamente per aiutare il prossimo.

Estra
Lusini Gas
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Europa Due
Siena Motori
Terre Cablate
Siena Bureau
Golmar Igiene professionale
Chianti Banca
Centro Farc