Basket, C Gold e C Silver pronte a ripartire, ma in quanti?

Rimangono le incognite sul numero di partecipanti: diverse squadre, soprattutto in C Silver, sembrano ancora indecise sulla partecipazione

La FIP ha parlato chiaro: il basket riparte. Se già da questa settimana le squadre, sia senior che giovanili, riprenderanno il lavoro in palestra, per quanto riguarda i campionati rimangono ancora diverse incognite. Se per le cosiddette Minors i campionati potrebbero non vedere la luce (si aspettano ancora chiarimenti da parte delle federazione), per le massime categorie regionali (C Gold e C Silver) il percorso per la ripresa delle competizioni pare già avviato, anche se i dubbi tra le società rimangono: entro il 31 Gennaio le squadre dovranno dare una risposta definitiva sulla partecipazione al campionato.

C GOLD

Per la C Gold la data individuata per l’inizio della stagione è il weekend 20/21 Febbraio. Delle 15 squadre che hanno diritto alla partecipazione sembrano pochissime quelle ancora in forse per la ripresa. In caso di rinuncia, le squadre non subiranno alcuna sanzione, ma dalla prossima stagione si ritroveranno nella serie inferiore, ovvero la C Silver. Non appena sarà chiaro il numero di partecipanti, la Fip renderà nota anche la formula, che potrebbe distaccarsi da quella originale di un solo girone per delinearsi verso 2 o addirittura 3 mini gironi che si incontreranno poi in una seconda fase. Le sensazioni per la ripartenza della C Gold, anche con un numero ridotto di squadre, sono comunque positive, anche se qualche dubbio rimane per il poco tempo che rimane alle squadre per preparare la stagione, soprattutto a livello fisico. “Sono un po’ preoccupato – ha commentato il coach della Virtus Andrea Spinello – perché con così poco tempo per prepararci il rischio infortuni rimane”.

C SILVER

Più complicata sembra essere la situazione in serie C Silver. Sono diverse infatti le squadre della categoria che hanno espresso forti dubbi riguardo alla partecipazione al prossimo campionato, che dovrebbe prendere il via una settimana dopo la C Gold, nel weekend 27/28 Febbraio. Tra le squadre “titubanti” non compaiono però Mens Sana e Costone, che hanno confermato la volontà di prendere parte al campionato qualora partisse. Il dialogo tra le società per cercare di fare il punto della situazione continua, le incognite sembrano legate soprattutto alla gestione degli impianti (che per molte squadre non sono di proprietà) e alle retrocessioni previste in caso di rinuncia, punto sul quale la Fip sembra però molto rigida. E’ ancora presto per parlare della formula del campionato: prima si dovrà fare la conta dei presenti, prima di tutto per raggiungere il numero minimo per dare il via (potrebbero bastare anche 8 squadre) e poi studiare la soluzione migliore.