Bravìo delle Botti, al via il primo weekend di eventi

Il primo weekend si chiuderà domenica 23 agosto con la gara fra Piccoli Sbandieratori e Tamburini delle contrade

Prende il via con un weekend ricco di appuntamenti l’edizione 2020 del Bravìo delle Botti, caratterizzata da un cartellone completamente rivisto sulla base dell’emergenza sanitaria in corso, che non si concluderà con la classica sfida tra gli spingitori delle botti lungo le vie di Montepulciano, ma che saprà comunque coinvolgere cittadini e visitatori in un’atmosfera di gioia e magia per un’intera settimana, nel massimo rispetto di tutte le norme anticontagio.

Sabato 22 agosto alle ore 16 si inizia al Teatro Poliziano con la sfida tra le prelibatezze culinarie contradaiole “A Tavola con il Nobile”, la quale a causa della particolarità di quest’anno verrà raccontata attraverso immagini storiche relative al concorso enogastronomico realizzato in collaborazione con il Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano.

La giornata continua in Piazza Grande alle ore 18 con la presentazione pubblica del Panno del Bravìo, di cui è autore l’artista poliziano Daniele Brizzi, una realizzazione artistica fortemente voluta dal Comune di Montepulciano e dallo stesso Magistrato che manterrà viva, anche se solo simbolicamente, la mancata corsa.

Si prosegue alle ore 19 in fortezza con l’inaugurazione della mostra “Bravium: drappi di storia” che per la prima volta presenterà i panni dal 1974 ad oggi, immagini inedite e vecchi costumi del corteo. Una mostra resa possibile dalla collaborazione fra il Magistrato, le otto contrade e il fotografo Giacomo Bai.

La prima giornata si conclude spostandosi nuovamente in Piazza Grande alle ore 21:30 con la presentazione della “Festa della Bandiera”. La splendida cornice di Montepulciano si riempirà dei colori dei Gruppi storici di Tamburini e Sbandieratori dei territori vicini al comune. Il corteo formato da rappresentanti dei comuni di Montepulciano, Chiusi, Castiglion Fiorentino e Pienza si unirà in classiche ed eleganti esibizioni davanti agli occhi del pubblico. Nessuna sfida, nessun premio in ballo, solo la possibilità di dimostrare che nonostante le difficoltà non bisogna rinunciare a quella amata aria di gioia e socializzazione che da sempre caratterizza il Bravìo.

Il primo weekend del Bravìo delle Botti si chiuderà domenica 23 agosto con la gara fra Piccoli Sbandieratori e Tamburini delle contrade. Alle ore 17 in Piazza Grande vedremo esibirsi i partecipanti della categoria Junior, un’esibizione resa possibile dalla volontà dei più giovani che hanno voluto fortemente riproporre anche per quest’anno la gara. L’impegno e la fatica che hanno riversato questi piccoli contradaioli dimostra che il Bravìo non è solo competizione, ma anche socializzazione e amore verso la propria comunità.

“Siamo pronti per questa nuova sfida che ci carica di responsabilità ed entusiasmo – commenta il nuovo Reggitore del Magistrato delle Contrade, Andrea Biagianti – Tutto il gruppo dirigente e tutte le contrade hanno voluto fortemente rinnovare l’appuntamento con il Bravìo delle Botti, nonostante le difficoltà che stiamo attraversando, seppur con un cartellone rinnovato e particolare. L’impegno profuso dai tanti volontari in questi giorni dimostra che il senso di comunità promosso dal mondo del Bravìo è un elemento fondamentale di socialità e partecipazione pubblica che non possiamo e non vogliamo perdere neppure nei periodi di emergenza sanitaria.”

Tutti gli eventi del Bravìo delle Botti, grazie all’organizzazione del Magistrato delle Contrade e del Comune di Montepulciano, si svolgono in completa sicurezza e nel rispetto delle attuali normative sanitarie. Durante le manifestazioni sarà possibile accedere in Piazza Grande in totale sicurezza e gratuitamente su prenotazione per un massimo di 200 posti.

La prenotazione è obbligatoria: è possibile rivolgersi alla propria contrada, che gestirà la distribuzione di una parte di biglietti, oppure attraverso il portale “Billetto Italy”, accessibile anche attraverso un’app a disposizione per tutti gli smartphone. Gli unici due appuntamenti che non prevedono obbligo di prenotazione, ma saranno regolati attraverso ingresso contingentato, sono la presentazione del Panno in Piazza Grande e la mostra “Bravium: drappi di storia”.

Infine, un’altra importante novità di questa particolare edizione del Bravìo delle Botti è rappresentata dalla storica trasmissione “Quelli che la Botte”, che tornerà a raccontare in diretta la manifestazione poliziana nelle serate di sabato 22, martedì 25, giovedì 27 agosto e nell’intera giornata di domenica 30 agosto, per dare opportunità a tutti di assistere agli eventi. La trasmissione sarà visibile in contemporanea sulle emittenti regionali Tele Idea e NTi, oltre che sulla pagina Facebook del Bravìo delle Botti.