Cantare insieme per conoscere la tradizione e imparare a sperimentare. Parte il coro per ragazzi del Community HUB

Si chiama “Cantando inSIeme a CHI?” il laboratorio gratuito di canto corale per bambini che parte domani

Comincerà domani, giovedì 16 gennaio, all’Accademia Chigiana Siena, dalle ore 17.30 fino alle 19.00 il laboratorio gratuito di canto corale dedicato ai bambini. L’iniziativa, organizzata da LaLut, VersoLab e associazione S.C.U.O.L.A., vuole offrire ad un gruppo di ragazzi e ragazze l’opportunità di lavorare sulla comprensione e lo scambio di tradizioni musicali differenti.

I partecipanti avranno la possibilità di intonare i motivi della tradizione senese mettendoli a confronto con le canzoni che rappresentano oggi il loro mondo sonoro e cercando dei collegamenti con la memoria musicale delle famiglie da cui provengono. L’obiettivo è quello di offrire, cantando e imparando insieme, un terreno comune sul quale sperimentare un nuovo modo di vivere e abitare la comunità cittadina.

Il corso, rivolto a ragazzi dagli 8 ai 14 anni, si terrà alla stessa ora ogni giovedì fino al 16 aprile 2020. Sarà condotto da Francesco Oliveto, musicista e compositore, e Stefano Jacoviello, docente di semiotica della Musica presso l’Università degli Studi di Siena, entrambi autori del cd e libro di canti popolari senesi uscito nel 2012 “Tra cielo e pietra”.

«Abbiamo avuto modo di constatare più volte con i bambini quanto l’esperienza sia formativa, in particolar modo per l’aspetto collettivo, ovvero corale del lavoro – ha spiegato Ugogiulio Lurini della Lut Centro di Ricerca e Produzione teatrale -. Questa volta volevamo promuovere un’iniziativa che non fosse di ambito specificamente teatrale, considerando il valore e la presa che la musica e il canto possono avere sui più piccoli. Il linguaggio del canto, il canto di tradizioni varie e differenti, è un linguaggio unificante, questo è il nostro obiettivo».

“Cantando inSIeme a CHI?” è realizzato nell’ambito del progetto Community HUB – Culture ibride, promosso dalla Fondazione Monte dei Paschi per valorizzare le realtà locali che si occupano di economia sociale e sviluppo sostenibile, favorendo nuovi modelli di partecipazione civica e contaminazioni tra profit, no-profit e istituzioni.