Commissione parlamentare morte David Rossi, ascoltato Paolo Mondani di Report

Il giornalista si è soffermato sul rapporto tra lo Ior e l'istituto di credito all'acquisizione di Antonveneta, e ha rilevato una serie di incongruenze nella ricostruzione dei fatti, a partire dalla perizie, bollando come superficiale il lavoro della commissione banche e della magistratura

Tanti punti da chiarire e un consiglio: “follow the money”. Lo slogan coniato da Giovanni Falcone per le indagini sulla Mafia, secondo Paolo Mondani si adatta alla perfezione al caso David Rossi. Il giornalista di Report è stato ascoltato oggi dalla commissione parlamentare d’inchiesta sul decesso del capo della comunicazione di banca Mps.

Nel suo intervento ha ripercorso i passaggi del suo lavoro: dal rapporto tra lo Ior e l’istituto di credito all’acquisizione di Antonveneta; dal ruolo di Rossi a quello dei magistrati.

Mondani ha rilevato anche una serie di incongruenze nella ricostruzione dei fatti, a partire dalla perizie, bollando come superficiale il lavoro della commissione banche e della magistratura. L’ultima nota è per il movente che ci sarebbe dietro la morte di Rossi. Secondo il giornalista, le informazioni in suo possesso, in qualità di ombra dell’allora presidente Mussari, erano sufficienti.