Convenzione Mps-Contrade, De Mossi soddisfatto: “Un segnale molto importante”

Il sindaco: "Significativo che avvenga proprio in questo giorno in cui la città dopo 76 anni, per la prima volta, non potrà godere della Carriera e della sua secolare tradizione"

Il Comune di Siena accoglie con soddisfazione il rinnovo ed il rafforzamento degli accordi tra la Banca Monte dei Paschi di Siena e le contrade (LEGGI QUI). Grazie alla vicinanza e alla stretta collaborazione con l’amministrazione comunale, a cui Mps ha dimostrato grande sensibilità in questo momento di crisi per l’emergenza da Coronavirus, lo storico Istituto ha migliorato economicamente e valorizzato maggiormente le convenzioni al credito con i diciassette rioni.

La conferma è stata comunicata ufficialmente nei giorni scorsi al sindaco Luigi De Mossi, da Maurizio Bai, responsabile Direzione Rete Banca Mps, da Dimitri Bianchini, General Manager dell’Area Toscana e dal rettore del Magistrato delle Contrade, Carlo Rossi.
“Si tratta di un segnale molto importante da parte della Banca Monte dei Paschi nei confronti della nostra comunità – sottolinea De Mossi -. Ed è significativo – prosegue il primo cittadino -. Sono altresì soddisfatto della vicinanza e serietà che Mps ha dimostrato nei confronti della mia amministrazione con cui ha lavorato a stretto contatto per raggiungere questo obiettivo. Un ringraziamento per l’attività svolta e l’impegno profuso in questi mesi va al Magistrato delle Contrade”.