Covid, nella Asl Toscana Sud Est tracciamento al 99%

Nelle provincie di Siena, Arezzo e Grosseto tracciata di fatto la totalità dei casi

Nella Asl Toscana Sud Est, comprendente le provincie di Siena, Arezzo e Grosseto, il tracciamento è arrivato al 99%, di fatto quindi alla totalità dei casi. Ad annunciarlo ai microfoni di Siena Tv è stato l’assessore alla Sanità della Regione Toscana Simone Bezzini.

“Quando c’è stata l’esplosione del picco pandemico nel mese di Ottobre la capacità di tracciamento è andata in sofferenza – spiega Bezzini – A quel punto, con l’ordinanza del 24 Ottobre, abbiamo individuato un nuovo modello di tracciamento comprendente tre grandi centrali con 500 giovani professionisti che hanno iniziato a lavorare per implementare la capacità di tracciamento della Regione Toscana. Eravamo su dati inferiori al 40%, mentre gli ultimi ci collocano all’86%. Nella Asl Sud Est il tracciamento è arrivato al 99%, quindi di fatto al totale dei casi”.

Il tracciamento è fondamentale nella lotta al coronavirus, per individuare le catene di contagio e comprimere la capacità di diffusione.

“Questo è importante per diverse ragioni: in primis i flussi informativi, che ora diventano completi, per i cittadini, perché hanno una risposta più tempestiva sia in caso di positività che di contatti – prosegue l’assessore alla Sanità –  inoltre questo consente di spezzare le catene del contagio, perché attraverso il tracciamento si contattano i casi positivi, si individuano i contatti stretti e si mettono in sorveglianza attiva. In questo modo si comprime la capacità di diffusione del virus”.