Due docenti dell’Università di Siena eletti nel Consiglio direttivo dell’Accademia della Crusca

Una conferma per il professor Giuseppe Patota nella storica istituzione fiorentina, dove ieri è stata eletta anche la professoressa Annalisa Nesi

Due docenti dell’Università di Siena nel Consiglio direttivo dell’Accademia della Crusca. Una conferma per il professor Giuseppe Patota nella storica istituzione fiorentina, dove ieri è stata eletta anche la professoressa Annalisa Nesi. Il professor Giuseppe Patota, ordinario di Storia della lingua italiana presso il Dipartimento di Scienze della formazione, scienze umane e della comunicazione interculturale dell’Università di Siena, è stato rieletto membro del Consiglio direttivo dell’Accademia della Crusca per il periodo 2020-2023. Per il docente del Dipartimento dell’Ateneo con sede ad Arezzo si tratta pertanto di una conferma in questo prestigioso incarico nella storica istituzione fiorentina, che ieri ha eletto anche la professoressa Annalisa Nesi, già ordinario di Linguistica Italiana presso il Dipartimento di Filologia e critica delle letterature antiche e moderne.

Il Collegio degli accademici ha confermato Claudio Marazzini presidente e Aldo Menichetti vice presidente e ha eletto, insieme al professor Patota e alla professoressa Nesi (Accademica segretaria), il consigliere Paolo D’Achille.

Giuseppe Patota Accademico corrispondente dall’11 settembre 2011. Accademico ordinario dal 20 febbraio 2017. Giuseppe Patota è professore ordinario di Linguistica italiana presso l’Università di Siena. È Accademico della Crusca, socio nazionale dell’Accademia dell’Arcadia, socio dell’ASLI (Associazione per la Storia della Lingua Italiana), socio della SILBA (Société Internationale Leon Battista Alberti), membro della giuria del “Premio Strega” e membro del Gruppo di lavoro consultivo per la promozione della cultura e della lingua italiana nel mondo istituito presso il MAECI. Nel 2015 è stato membro, e dal 2016 è presidente, della giuria delle Olimpiadi di italiano organizzate dal MIUR. È direttore delle collane “Grammatiche e lessici” e “Le varietà dell’italiano. Scienze arti professioni” pubblicate dall’Accademia della Crusca e membro del comitato scientifico del Bollettino di Italianistica. Dal 2004 al 2015 è stato direttore scientifico del Dizionario Italiano Garzanti. È condirettore, con Valeria Della Valle, dell’ultima edizione del Vocabolario Treccani. Si è occupato di lingua letteraria italiana trecentesca e sette-ottocentesca, di sintassi storica dell’italiano, di storia della grammatica e dell’educazione linguistica in Italia. Ha al suo attivo circa 160 pubblicazioni, alcune delle quali sono state tradotte e pubblicate in Francia e in Giappone. Dal 2008 Giuseppe Patota è consulente linguistico di Rai Scuola per la realizzazione di programmi finalizzati all’insegnamento dell’italiano a stranieri. Tra questi: “In Italia”, “Cantieri d’Italia” , “Grande Portale della Lingua Italiana”.

Annalisa Nesi Accademica corrispondente dal 12 dicembre 2011. Accademica ordinaria dall’11 settembre 2013. È socia del Centro di studi filologici e linguistici siciliani. Professoressa ordinaria di Linguistica italiana all’Università degli Studi di Siena, ha partecipato e partecipa a vario titolo a imprese atlantistiche nazionali e internazionali fra le quali si citano l’Atlas Linguistique Roman (ALIR), Atlas des Côtes de l’Arc Nord-Occidental de la Méditerranée (ALCONOM), l’Atlante Linguistico Mediterraneo (ALM), grazie all’esperienza maturata all’Università di Firenze nella redazione dell’Atlante Lessicale Toscano (ALT) fino a compimento dell’opera. Si occupa di italiano contemporaneo con particolare riguardo alla regionalità, di dialettologia toscana e corsa, di usi dell’italiano letterario in Corsica con particolare riguardo all’Ottocento e delle prime testimonianze di canti popolari in corso. Si è dedicata allo studio di lessici tecnici e saperi tradizionali fra lingua, lingua tecnico-scientifica e dialetto nell’ambito delle attività del bosco e della pesca lagunare e marittima.