E’ morto Antonio Lombardi, imprenditore che aveva portato lavoro a Chiusi

Antonio Lombardi aveva trasferito a Chiusi la sede della Ali

Bandiera a lutto a palazzo delle Logge, sede della Ali, società italiana per il lavoro specializzata in lavoro interinale, per la scomparsa del presidente Antonio Lombardi.

Lombardi aveva 69 anni, era originario di Amalfi ma viveva da due anni a Chiusi con la famiglia. Era ambasciatore straordinario e plenipotenziario del Sovrano Militare Ordine di Malta e amministratore delegato di Ali SpA – Agenzia per il Lavoro.

Due anni fa l’imprenditore aveva deciso di trasferire a Chiusi la sede operativa dell’Azienda, importante società di Consulenza e Servizi HR, nata nel 1997 che da allora rappresenta il punto di riferimento tutto italiano per il mondo del lavoro.

Per questo la Ali Spa aveva deciso di riqualificare completamente palazzo delle Logge, nel centro storico di Chiusi, appartenente al Comune, edificio del Seicento che grazie all’attento lavoro dell’architetto Rino Gambardella ha ritrovato nuova vita, ospitando, oltre agli spazi operativi della nostra società, anche delle strutture aperte alla cittadinanza.

Qui Antonio Lombardi aveva trasferito gli uffici direzionali ed operativi, dando lavoro ad una cinquantina di persone. Aveva scelto Chiusi per vivere e lavorare e Chiusi aveva adottato l’imprenditore.

I funerali si terranno ad Amalfi.

Scrive Stefano Scaramelli sul suo profilo Facebook: “Quella bandiera a mezz’asta è il segno di un grande dolore che ti allontana dai tuoi cari e dal tuo grande amore, la tua azienda. Un’azienda che hai amato e portato a vivere nella nostra città. Non scorderò mai quella stretta di mano e il nostro incontro basato sull’onore di persone di altri tempi. Sei stato l’incontro più piacevole della mia recente esperienza di sindaco e la sfida più bella vinta ‪insieme‬. Ciao Antonio!”

antonio lombardi

 

 

Electronic Flare
Estra
Centro Farc
Terre Cablate
Siena Bureau
Europa Due