Fdi sollecita Bezzini: “Attendiamo la nomina del nuovo dg delle Scotte”

Lettera aperta all'assessore. Il coordinamento provinciale e comunale: "L'incarico di Giovannini non è più prorogabile. Non vediamo alcun motivo per rimandare in quanto nell’albo dei papabili per questo incarico di direttore generale sono presenti ben 46 manager sanitari"

Nuovo direttore generale dell’ospedale le Scotte di Siena, il coordinamento provinciale e comunale di Fratelli d’Italia Siena scrive una lettera pubblica all’assessore alla sanità Simone Bezzini per sollecitare la nomina del nuovo dirigente del policlinico in vista del 22 novembre, quando scadrà il mandato di Valtere Giovannini: “la pandemia si domina solo con unità di intenti e coordinamento di tutti gli attori, ognuno nel suo ruolo” afferma Fratelli d’Italia.

La lettera: “Gentile Assessore, il 22 Novembre sarà l’ultimo giorno di lavoro del Dott. Valtere Giovannini Direttore Generale della Azienda Ospedaliera Universitaria Senese che come Lei sa bene è “l’Ospedale dei Senesi”. L’incarico del Dott. Giovannini, che ha raggiunto i limiti di età per la quiescenza, è già stato prorogato una volta per i sessanta giorni consentiti dalle norme e non è ulteriormente prorogabile. Il 23 Novembre l’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese deve assolutamente avere un nuovo Direttore Generale, nominato d’intesa dal Presidente della Giunta Regionale e dal Rettore dell’Università degli Studi di Siena, e non vediamo alcun motivo per rimandare in quanto nell’Albo dei papabili per questo incarico di Direttore Generale sono presenti ben 46 Manager sanitari tra i quali sarà sicuramente possibile scegliere la persona giusta. Siamo sicuri che Lei, eletto in Consiglio Regionale nella circoscrizione di Siena,   designato al prestigioso quanto oneroso incarico di Assessore alla Sanità della Giunta Regionale Toscana, saprà indicare quanto prima al Presidente Giani il nominativo di una o più persone capaci e idonee a ricoprire questo delicato incarico, conoscitori della Città e della Sanità Senese, inattaccabili per curriculum ed assenza di qualsiasi conflitto di interessi, anche potenziale. I Cittadini di Siena e dell’Area Senese attendono con giustificato interesse questa nomina dalla quale dipende la tutela della loro salute in un periodo così difficile. Così i Professionisti delle Scotte che hanno necessità di una guida salda ed esperta in grado di interloquire positivamente con l’Azienda territoriale e con la politica locale, perché la pandemia si domina solo con unità di intenti e coordinamento di tutti gli attori, ognuno nel suo ruolo”.