Guardia di Finanza, scoperto evasore totale in Valdelsa

Un commerciante pizzicato dalle fiamme gialle della tenenza di Poggibonsi aveva eluso al fisco 950mila euro

Non si ferma il lavoro della Guardia di Finanza di Siena a caccia di evasori e furbetti.

I militari della Tenenza di Poggibonsi, nell’ambito dell’attività d’istituto volta al contrasto del sommerso d’azienda, grazie all’efficace dispositivo di controllo economico del territorio, hanno individuato un commerciante, operante nella Valdelsa, risultato “evasore totale”.

“L’azione ispettiva – spiegano le Fiamme Gialle – finalizzata alla ricostruzione della reale capacità contributiva dell’imprenditore, si è concretizzata attraverso l’acquisizione di dati e notizie presenti nelle banche dati disponibili ed in uso al Corpo, l’analisi del fatturato attivo esibito dal soggetto verificato e, laddove mancante, con una ricostruzione indiretta dei ricavi prendendo a base gli acquisti effettuati nel periodo.La tempestività dell’intervento ha consentito di scongiurare la decadenza dell’imminente termine di accertamento per un anno d’imposta esaminato e permesso, nelle tempistiche disciplinate dalla Legge, di segnalare il recupero a tassazione di ricavi non dichiarati per circa 950 mila euro, con conseguenti violazioni sostanziali anche in materia di I.V.A”.

Nei confronti del citato contribuente è stata avanzata la proposta di applicazione di misure cautelari amministrative, così da garantire l’effettivo ristoro dell’erario attraverso il concreto recupero delle imposte evase.