In-Box 2016: un bilancio positivo tra vincitori, numeri e giuria

Vincono “Gianni” per In-Box Blu e “Il Paese senza parole” per In-Box Verde

Sono stati sei giorni intensi e partecipati quelli che a Siena hanno visto svolgersi In-Box Dal Vivo, fase finale di selezione dell’edizione 2016 di In-Box (Blu e Verde). Un’edizione importante sotto tanti punti di vista e soprattutto per il riconoscimento del progetto da parte del Mibact e dal nuovo bando dedicato ai ragazzi. 13 compagnie ospitate e tanti artisti hanno animato questo focus nazionale sul teatro emergente che ha coinvolto anche tanto pubblico, 2000 le presenze complessive, avvicinandone una parte magari per la prima volta ai linguaggi del teatro contemporaneo. Alla fine è stato “Gianni” di Caroline Baglioni/La società dello Spettacolo ad aggiudicarsi il titolo di In-Box Blu 2016, dedicata alla prosa. A “Il paese senza parole” di Rosso Teatro/Atelier Teatro Danza invece il titolo di vincitore di In-box Verde 2016, dedicato invece al teatro ragazzi.

In-Box Blu

Nella notte tra sabato 21 e domenica 22 maggio la giuria di In-Box Blu, al termine di una tre giorni di spettacoli, ha reso noti vincitore e selezionati: con 19 repliche complessive, record per la sezione dedicata alla prosa, giunta ormai alla sua ottava edizione, è Gianni ha convincere il maggior numero di giurati e ad essere dunque proclamato “Vincitore In-Box Blu 2016”. Lo spettacolo è di e con Caroline Baglioni, supervisione alla regia di Michelangelo Bellani e c.l. Grugher, assistente alla regia Nicol Martini,  luci di Gianni Staropoli, suono Valerio di Loreto. Completano la “Selezione In-Box Blu 2016” Come un granello di sabbia. Giuseppe Gulotta, storia di un innocente di Mana Chuma Teatro e Opera Nazionale Combattenti presenta I Giganti della Montagna atto III di Principio Attivo Teatro, entrambi con 9 repliche, Il sogno dell’arrostito di AstorriTintinelli con 4 repliche, Luna Park – Do you want a cracker? de Leviedelfool con 2 repliche e L’inferno e la fanciulla della Piccola Compagnia Dammacco con 1 replica.

La giuria In-Box Blu 2016 è composta da:

Eleonora Coccagna (ACS Abruzzo Circuito Spettacolo), Fabio Masi (Armunia), Gilberto Santini (Amat), Isabella Di Cola e Katia Caselli (ATCL), Valeria Ciabattoni (CeDAC Sardegna), Bianca Maria Ragni (Circuito del Teatro Stabile dell’Umbria), Paolo Cantù e Nadia Macis (Fondazione Live – Piemonte dal Vivo), Antonella Moretti (Fondazione Sipario Toscana), Patrizia Coletta (FTS), Andrea Cerri e Renato Bandoli (FuoriLuogo La Spezia), Nicola Bonazzi e Stefano Salerno (Teatro dell’Argine), Luca Ricci (Kilowatt Festival), Maurizio Sguotti e Tommaso Bianco (Kronoteatro), Nina Zanotelli e Sergio Meggiolan (La Piccionaia S.c.s.), Titta Ceccano (Mat Spazio Teatro), Vania Pucci e Ines Cattabriga (Minimal Teatro), Giulio Baffi (Ente Teatro Cronaca Vesuvioteatro), Maria Macri (Officinateatro), Carlo Mangolini (OperaEstate/B.Motion), Fabrizio Visconti e Sara Zandarin (Prospettive/Eccentrici Dadarò), Luca Baldini (Rete Teatrale Aretina), Hilenia De Falco (Teatri Associati di Napoli), Roberta Nicolai (Teatri di Vetro), Giulia Brescia e Corrado Accordino (La Danza Immobile/Teatro Binario 7), Fabrizio Trisciani e Francesco Perrone (Straligut Teatro/Teatrinscatola), Alessandra Vedovini (Teatro dei Rinnovati), Laura Croce (Teatro Cantiere Florida/Murmuris), Gianluca Balestra (Teatro Cantiere Florida/Elsinor), Angela Torriani Evangelisti (Teatro Cantiere Florida/Versiliadanza), Giuseppe Romanetti (Teatro Comunale Casalmaggiore), Riccardo Rombi e Emilia  Paternostro (Catalyst/Teatro Comunale Corsini), Mario Mascitelli (Teatro del Cerchio), Massimo Betti Merlin, Marco Bianchini (Concentrica/Teatro della Caduta), Gianfranco Pedullà (Teatro Popolare d’Arte/Teatro delle Arti), Luca Santini (Teatro dell’Olivo), Antonio Silvagni e Stefania Evandro (Teatro Lanciavicchio/Teatro dei Marsi), Daniele Russo (Teatro Bellini), Maria Pietroleonardo (Teatro PimOff), Andrea Brunello e Serena Grossi (Teatro Portland), Giulia Delli Santi (TPP), Massimo Mancini e Giusi Salidu (Teatro Stabile della Sardegna).

Luna Park si aggiudica un’ulteriore replica, quella assegnata dagli In-Box Millennials, esperimento di giuria popolare under 30.

In-Box Verde

La settimana precedente, nelle giornate del 12 e 13 maggio, si è tenuta invece la fase finale di selezione di In-Box Verde, prima edizione della sezione dedicata al teatro ragazzi composta da una partenariato autonomo rispetto a In-Box Blu. Ad aggiudicarsi le repliche in palio (11, finali escluse) è stato lo spettacolo Il paese senza parole di Rosso Teatro/Atelier Teatro Danza, con Marianna Batelli e Alessandro Rossi, regia di Roberto Anglisani, testo di Roberto Anglisani e Alessandro Rossi, coreografie di Marianna Batelli, musiche di Marcello Batelli, costumi di Mirella Salvischiani. A completare la “Selezione In-Box Verde 2016” gli altri 3 spettacoli finalisti: Andarsenen – Una piccola fiammiferaia di Gloria Gulino/HeART, Capitani Coraggiosi di Bam! Bam! Teatro e Piccolo Passo di Kosmocomico Teatro.

Anche in questo caso è stata grande la partecipazione del pubblico: quasi un migliaio i bambini che hanno assistito ai 4 spettacoli in gara, anche grazie alla sinergia col progetto Can You RePET?

La giura di In-Box Verde 2016 è composta da:

Angela Fumarola e Fabio Masi (Armunia), Anna Fascendini e Michele Losi (Campsirago Residenza), Giuditta Mingucci e Lucia Guida (Elsinor/Teatro Testori), Carlo Mangolini (OperaEstate/B.Motion), Lorenzo Bachini (Rete Teatrale Aretina), Fabrizio Trisciani e Francesco Perrone (Straligut Teatro/Teatrinscatola), Mario Mascitelli (Teatro del Cerchio), Vittoria De Carlo (Teatro dell’Argine), Angelo Pennacchio (Teatro Telaio).

Archiviate dunque con successo le due settimane di In-Box Dal Vivo a Siena, che hanno visto andare in scena anche lo spettacolo vincitore del 2015, L’insonne di Lab121 e le nuove produzioni di VicoQuartoMazzini (Little Europa) e Zaches Teatro (Il Minotauro. Viaggio di un eroe), nelle prossime settimane prenderanno il via le tournée degli spettacoli vincitori e selezionati; le prime date nei festival estivi partner della rete

.

Errebian
Estra
All Clean Sanex
Electronic Flare
Centro Farc
Terre Cablate
Siena Bureau
Europa Due