Perseguita la ex distruggendole l’auto e pubblicando le sue foto nuda

Due nuovi casi di violenza di genere in Val d’Elsa: denunciato un 33enne di Poggibonsi e un 37enne di Colle per molestie e pedinamenti alla fidanzata

Due nuovi casi di persecuzione a danno di donne in Val d’Elsa. Il primo a Poggibonsi, dove i carabinieri hanno denunciato per atti persecutori e danneggiamento un 33enne nato in città, celibe, disoccupato e gravato da precedenti denunce, il quale tra settembre 2017 e l’aprile 2018 aveva portato avanti continue condotte persecutorie, violenze e minacce nei confronti dell’ex fidanzata, anche lei 33enne di Poggibonsi, una commerciante separata.

L’uomo era arrivato a danneggiare l’autovettura della donna, a rubargli il telefono e a pubblicare su Whatsapp foto di di lei nuda.

Il secondo episodio è a Colle dove i locali carabinieri hanno denunciato in seguito alla querela presentata da una 43enne locale, un uomo di 37 anni, residente a Colle, impiegato, che in seguito alla fine della relazione con la donna nel dicembre 2017, aveva continuato a perseguitarla con molestie, molestie, pedinamenti, telefonate e atti vessatori.