Siena-Grosseto, Scaramelli: “Commissario straordinario ha consentito di sbloccare l’opera. Ora si rispettino i tempi”

Nel tratto senese dell’Itinerario Grosseto-Fano dovrà poi arrivare la procedura per il Lotto Zero, ovvero la zona del Ruffolo, con la realizzazione di due gallerie e sei viadotti.

“Bene l’avvio della gara per il nono lotto della Siena-Grosseto. La nomina del commissario straordinario, le misure intraprese, già contenute nel Piano Shock regionale e nazionale, sono state determinanti nel portare questo risultato atteso da tempo. Adesso l’auspicio è affinché la gara proceda celermente, rispettando i tempi previsti”. A dirlo Stefano Scaramelli, vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana e capogruppo di Italia Viva, sulla partenza della procedura per l’ammodernamento degli 11.800 metri che vanno dal Km 41+600 al Km 53+400, da Ornate, Murlo, al bivio di Orgia, Sovicille. “Questo tratto della Due Mari ricade – continua Scaramelli – interamente nella provincia di Siena. È parte integrante della E78, per questo territorio è fondamentale anche per la messa in sicurezza dei trasporti interni, per la viabilità”. Il lotto si sviluppa interamente all’aperto, in trincea e rilevato. Lungo il tracciato è prevista anche la realizzazione di svincoli a livelli sfalsati. Sarà realizzata una nuova carreggiata in affiancamento all’esistente, in conformità ai tratti già realizzati, e al sistema di viabilità complanare per il raccordo con le infrastrutture locali.

Nel tratto senese dell’Itinerario Grosseto – Fano (S.G.C. E78) dovrà poi arrivare la procedura per il Lotto Zero, ovvero la zona del Ruffolo, per l’adeguamento dell’infrastruttura esistente per 4,5 km, con la realizzazione di due gallerie e sei viadotti.