Stop alle scorribande notturne: vigili urbani in borghese e fondi del ministero dell’interno

Vertice stamani in comune per decidere le mosse da fare per mettere fine alle notti brave dei giovanissimi in centro. In arrivo dal Ministero trentamila euro contro lo spaccio di droga

Aumento dell’attività di videosorveglianza e presenza notturna della polizia municipale in borghese nelle zone del centro storico cittadino per contrastare le scorribande notturne dei giovanissimi grazie anche ad un contributo di oltre trentamila euro arrivato dal ministero dell’interno per il contrasto allo spaccio di stupefacenti. Sono queste le decisioni prese questa mattina dal vertice che si è tenuto in comune tra l’assessore alla sicurezza Francesco Michelotti, il vice sindaco Andrea Corsi e il comandante della polizia municipale Cesare Rinaldi.

“Il fenomeno delle scorribande notturne in alcune zone del centro storico cittadino, non fanno certo parte della cultura e della civiltà dei giovani di Siena – ha detto l’assessore Michelotti al termine della riunione – la buona notizia è che il ministero dell’interno ci ha concesso un contributo di trentamila 900 euro da investire nel contrasto allo spaccio di droga. Nei prossimi giorni si terrà un vertice con il sindaco e il comandante della polizia municipale e tutta la giunta per stabile in che direzione investire questo contributo”. Fondamentale come sempre il ruolo delle forze dell’ordine e delle contrade. “Le contrade sono un punto fermo e il vero presidio sul territorio-ha affermato Michelotti- possiamo contare sul loro lavoro e sull’educazione dei giovani che crescono con un senso civico che in altre città non esiste”.

“Alcuni episodi che sono accaduti in questi giorni – spiega il vice sindaco Andrea Corsi subito dopo il vertice in Comune – ci danno la spinta a proseguire nelle azioni di controllo e di attività di investigazione. La possibilità da parte degli agenti municipali di proseguire nella sorveglianza notturna è fondamentale per avere uno strumento in più al fine di vigilare al meglio la città contro atteggiamenti inqualificabili. Ringrazio tutti i cittadini per le loro costanti segnalazioni e li invito a proseguire nel monitoraggio confermando che l’amministrazione è dalla loro parte. Colgo l’occasione – conclude Corsi – per confermare che anche quest’anno sono previsti bandi per due concorsi che riguarderanno l’assunzione di ufficiali di polizia municipale e vigili urbani”.

Il Comandante dei vigili urbani, Cesare Rinaldi, chiarisce: “Siena resta una città sicura al di là di alcuni spiacevoli episodi su cui stiamo indagando. Ma non dobbiamo abbassare la guardia. Il nostro obiettivo è quello di rendere ancora più tranquilla e senza pericoli la quotidianità dei cittadini, soprattutto durante la notte. La polizia municipale è in prima linea in questa attività di controllo, ci stiamo impegnando moltissimo e ringrazio tutti i nostri agenti per il lavoro che ogni giorno svolgono con grande abnegazione. Stiamo portando avanti una attività di sicurezza capillare su tutto il territorio e con l’amministrazione comunale il confronto è costante, anche nella ricerca di ulteriori strumenti per garantire fiducia e tranquillità ai cittadini”.