Valentini: “Conferenza stampa di Salvini durante il corteo storico? Non l’avrei permesso”

“Se condiziona anche la formazione della nuova Giunta è commissariamento politico”

Ha creato non pochi malumori la decisione da parte del super ospite del Palio di Siena Matteo Salvini di convocare un incontro con la stampa alle 17.30, ora di passaggio del corteo storico in Piazza del Campo. Così l’ex sindaco Bruno Valentini sul suo profilo Facebook: “Io non avrei mai permesso ad un ministro, invitato a Siena per il Palio, di convocare i giornalisti a Palazzo Pubblico alle 17.30 del 2 luglio. Comprendo la riconoscenza a Salvini per il ruolo determinante nelle elezioni del sindaco di Siena, ma questo è veramente troppo. Se poi Salvini dovesse anche condizionare la formazione della nuova Giunta Comunale, si rischierebbe il “commissariamento politico”. Si approfitti invece della presenza del Ministero degli Interni per ottenere modifiche nel decreto sicurezza sugli eventi pubblici: in questi giorni da parte di parlamentari di centrodestra è stata presentata una proposta di emendamenti per alleggerire i costi e le regole sulle manifestazioni pubbliche, divenuti insopportabili ad ogni livello, tanto da provocare un’ impennata nei costi e nella complessita’, con rischi di cessazione. Nel caso del Palio, i costi addossati al Comune, le restrizioni per i contradaioli, il rischio di progressiva burocratizzazione della Festa chiedono una svolta, che può venire solo dal Governo”.