La mostra “Dalì a Siena: dal Surrealismo a Galileo” protagonista al salone turistico di Rimini

L'esposizione al Palazzo delle Papesse è presente al TTG Travel Experience, la principale borsa turistica italiana b2b che si è inaugurata a Rimini alla presenza del sottosegretario del Mibact, Lorenza Bonaccorsi ed il presidente dell’ENIT Giorgio Palmucci

La mostra “Dalì a Siena: dal Surrealismo a Galileo” è fra i protagonisti del TTG Travel Experience, la principale borsa turistica italiana b2b che si è inaugurata a Rimini alla presenza del sottosegretario del Mibact, Lorenza Bonaccorsi ed il presidente dell’ENIT Giorgio Palmucci. Un appuntamento riservato ad un settore importante dell’economia italiana, fortemente toccato dalla crisi legata al covid 19 e che in Romagna cerca di fare il punto della situazione visto il perdurare dell’epidemia e le relative conseguenze sulle attività del turismo.

La mostra dedicata al Maestro catalano, curata da Beniamino Levi con la direzione artistica di Roberto Pantè, è stata inaugurata con successo da The Dalì Universe a settembre nello scenario del Palazzo delle Papesse, gode del patrocinio del Comune di Siena, della Banca d’Italia proprietaria dello storico edificio che la ospita e dell’Osservatorio Astronomico dell’Università degli Studi di Siena, ed è presente a Rimini nello stand del Terre di Siena Convention Bureau.

L’obiettivo è quello di catturare l’attenzione di tour operator, agenzie di viaggio e buyers presenti in fiera a Rimini. Le opere di Dalì, la possibilità di visitare un sito storico quale è il Palazzo delle Papesse, ex filiale della Banca d’Italia riaperto per l’occasione dopo dodici anni ed il fascino di Siena, hanno attirato l’attenzione dei professionisti del turismo con la richiesta di informazioni e materiali dedicati soprattutto da parte di agenti di viaggio ed albergatori che potranno così definire nuove opportunità negli itinerari da consigliare ai prossimi ospiti della Città.