Dipendenti senza stipendio da due mesi a Enoteca Italiana

Incertezze all’Enoteca Italiana: preoccupazione di lavoratori e sindacati

Due mesi di ritardo nel pagamento degli stipendi ed una girandola al vertice: sono giorni di preoccupazione per i dipendenti di Enoteca Italiana, espressi nel comunicato delle sigle sindacali Filcams Cgil e Fisascat Cisl.

“In questi giorni – scrivono – abbiamo assistito ad un altro capitolo della vicenda Enoteca Italiana che va avanti da alcuni anni, soprattutto a discapito dei lavoratori e dell’intera città.

Dopo un anno di relativa calma, che sembrava presagire ad un futuro non certo ma quantomeno possibile per questo importante Ente Cittadino, una decina di giorni fa si era arrivati alla sostituzione di Egidio Bianchi con Gianni Salvadori alla guida dell’Enoteca. Fin qui tutto bene, ma ora sembra che ci sia una sorpresa: il rientro di Bianchi di nuovo alla guida dell’Ente.

Per carità, niente di male, ma ai dipendenti e alle Organizzazioni Sindacali rimane non solo la sorpresa, ma soprattutto la preoccupazione di un’incertezza che si somma a quella del ritardo nelpagamento degli stipendi da due mesi. Sembra ripetersi insomma l’apprensione per una situazione già vissuta purtroppo in precedenza e che ad oggi non ha ancora trovato soluzione.

A questo punto è quindi indispensabile un interessamento delle Istituzioni e dei Soci, per garantire la continuità aziendale e finalmente un vero rilancio dell’attività, che renda autonoma l’Enoteca e garantisca tranquillità ai lavoratori”.

Errebian
Electronic Flare
Estra
All Clean Sanex
Centro Farc
Terre Cablate
Europa Due