Fondo di garanzia senese, sarà coinvolta anche la Provincia di Siena

Si continua a lavorare sull'iniziativa. De Mossi: "L'idea è creare un cuscinetto con effetto anticipatorio, perchè di burocrazia non si può morire: il fondo coinvolgerà tutto il territorio senese"

Il Comune di Siena e le istituzioni continuano a lavorare allo sviluppo del fondo di garanzia senese per le imprese e le attività colpite dalla crisi coronavirus. Il punto del sindaco Luigi De Mossi:

“Sono in costante contatto con i deputati della Fondazione Mps che lavorano con le banche ed  i soggetti interessati – spiega – coinvolgerò anche la Provincia di Siena, per un ragionamento a tutto tondo sul fondo di garanzia senese, che riguarda l’intero territorio e le persone che vi gravitano. L’idea è creare un cuscinetto, perchè di burocrazia non si può morire: va garantita una anticipazione di almeno un 30% rispetto a quanto il Governo metterà a disposizione, ci sarebbero somme importanti per le imprese. Cerchiamo un effetto anticipatorio, le banche sarebbero coperte con i soldi in arrivo poi dal Governo. Martedì ci sarà una conference call per delineare il progetto”.

Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due
Siena Bureau