Il cardinale Lojudice visita la moschea di Colle per rafforzare il dialogo interreligioso

Per l'occasione è stato piantato un olivo, simbolo di pace, fecondità e benessere

Questo pomeriggio il cardinale ed Arcivescovo di Siena Augusto Paolo Lojudice ha visitato la moschea di Colle di Val d’Elsa.

Ad accogliere l’Arcivescovo c’era l’Imam, Izzedin Elzir ed il sindaco Alessandro Donati. Presente anche il Diacono Renato Rossi, incaricato per l’Ecumenismo ed il Dialogo Interreligioso dell’Arcidiocesi di Siena- Colle di Val D’Elsa- Montalcino.

Per l’occasione è stato piantato un olivo, simbolo di pace, fecondità e benessere, nel giardino della moschea (inaugurata il 25 ottobre 2013). La visita dell’Arcivescovo si colloca in continuità con quanto fatto in diocesi negli ultimi decenni e certamente darà ulteriore slancio alle relazioni fra cattolici e musulmani sul territorio. Lo scopo principale dell’incontro era quello di rafforzare il dialogo interreligioso.