Nannizzi (Confesercenti) a Siena Tv: “Bene gli eventi che destagionalizzano il turismo, diventiamo più attrattivi”

“Vendite online devastanti: c’è il rischio della desertificazione dei centri storici di borghi e città”

Ospite di Daniele Magrini a Di Sabato, il presidente di Consefercenti Siena Leonardo Nannizzi ha parlato della situazione del commercio a Siena: “Soffre le criticità generali – ha detto – derivata dal minor potere di spesa delle famiglie, dalle tante tasse e dalla concorrenza sleale delle vendite online e di certi outlet. Ben vengano gli eventi, organizzati tra tanti salti mortali, che portano gente a Siena anche fuori stagione, penso ad esempio all’allungamento dell’esposizione della mostra del Lorenzetti, all’Ultramarathon e all’indotto della via Francigena, sono tutti valori aggiunti. Ed è stato importante anche l’apporto della Fises. Le vendite online sono devastanti e portano molti esercizi a chiudere: la fine delle botteghe e dei negozi comporta rischi forti anche per la desertificazioni dei borghi e delle città turistiche, si perde la sicurezza anche di una piazza dove si raccoglie gente intenta a fare shopping”

Tante le zone commerciali a Siena che hanno bisogno di rilancio, come ad esempio l’ex distretto di Santa Chiara: “Purtroppo – continua – va considerato che Siena è fuori dai grandi collegamenti stradali, ferroviari e aeroportuali, ci devi venire apposta e non regge un certo carico di trasporti autoveicolari. In ogni caso dobbiamo cambiare mentalità e diventare più attrattivi e ospitali, partendo dalla qualità e dal decoro urbano”

Errebian
All Clean Sanex
Estra
Electronic Flare
Centro Farc
Terre Cablate
Europa Due