Home Di cosa parlare a cena Robur beffata all’ultimo minuto: la Pro Patria sbanca il Rastrello 0-1

Robur beffata all’ultimo minuto: la Pro Patria sbanca il Rastrello 0-1

0
0

Terza sconfitta casalinga di fila in questa stagione per i bianconeri, sommersi dai fischi. Decide Kolaj al 91′

La Robur Siena cade ancora tra le mura amiche del Franchi, seppellita da una selva di fischi. La Pro Patria passa al 91′ e infligge ai bianconeri il terzo ko casalingo su altrettante gare (5 su 5 considerando anche la gara dei playoff dell’anno scorso col Novara e la Coppa Italia).  A decidere è un gol di Kolaj, che conclude una bella azione degli ospiti. Dopo un primo tempo equilibrato con qualche occcasione da ambo le parti, la partita si accende e i ritmi si alzano ma per i bianconeri è difficile sfondare il muro difensivo degli ospiti, e tutto fa presagire per un pari: la partita si risolve invece nel finale, con Parker che sfiora il gol e Arrigoni e Guberti che vanno a un passo dal vantaggio. La beffa per gli uomini di Dal Canto giunge implacabile a tempo quasi scaduto: errore difensivo della Robur e il giovane centravanti albanese fredda Confente. La Pro Patria vince al Franchi dopo 78 anni.

ROBUR SIENA: Confente; D’Ambrosio, Varga (24’st Setola), Baroni; Oukhadda (47’st D’Auria), Arrigoni, Bentivoglio (47’st Ortolini), Serrotti (24’st Guberti), Migliorelli; Guidone (24’st Polidori), Cesarini. All. Dal Canto. A disp. Ferrari, Romagnoli, Gerli, Da Silva, Andreoli, Buschiazzo, Panizzi.

PRO PATRIA: Tornaghi, Boffelli, Battistini, Mastroianni (32’st Parker), Le Noci (44’st Pedone) Bertoni, Galli (44’st Kolaj), Fietta, Lombardoni, Cottarelli, Ghioldi (29’st Masetti). All. Javorcic. A disp. Angelina, Marcone, Molnar, Brignoli, Spizzichino, Colombo, Molinari, Ferri. 

Arbitro: Eduart Pashuku (Albano Laziale). Assistenti: Fabio Pappagallo (Molfetta) e Paolo Cubicciotti (Nichelino)

Marcatori: 46’st Kolaj

Ammoniti: Battistini, Fietta, Bertoni

Note: 1971 abbonati, 390 paganti, 15416 euro incasso (compresa quota abbonati)