Rubano dalle borse in discoteca

I carabinieri smascherano due ladri di 18 e 19 che rubavano in discoteca

Entravano in discoteca come clienti, ma in realtà il loro scopo era quello di rubare dalle borse che le ragazze lasciavano incustodite sui divani. I furti si sono verificati per diverse serate e i derubati, insieme ai gestori della discoteca, avevano informato i carabinieri.

E così alle 3,15 di martedì 1 novembre, Renato M., 19 anni, senese residente a Castelnuovo Berardenga, e Filippo G., 18 anni, nato in Romania ma residente a Siena, sono stati bloccati dai carabinieri della stazione di Monteroni d’Arbia coadiuvati dai colleghi del Norm di Siena che, in borghese, li hanno seguiti a lungo all’interno della discoteca Papillon.

I due sono usciti dopo aver rubato da una borsa il telefono cellulare e denaro contante per un valore complessivo di 300 euro.

I carabinieri li hanno attesi all’esterno e li hanno tratti in arresto in flagranza per furto. Telefono e denaro sono stati ritrovati durante la perquisizione personale e sono stati restituiti alla derubata.

Il diciannovenne è stato posto agli arresti domiciliari in quanto incensurato mentre il diciottenne è stato associato al carcere “Santo Spirito” di Siena in attesa di processo con rito direttissimo previsto per domani 2 novembre, cosi’ come disposto dalla Procura della Repubblica di Siena.