Superbonus, il Comune potenzia i servizi. L’assessore Michelotti: “Accorciamo ulteriormente i tempi di risposta, impegni rispettati”

Quattro assunzioni a tempo determinato, Michelotti: "Attraverso questo potenziamento con nuove figure professionali proseguiamo nella semplificazione delle pratiche e nello snellimento dei tempi di risposta da parte dell’amministrazione comunale"

Il Comune di Siena potenzia il servizio ai cittadini, alle imprese e agli ordini professionali per il le pratiche relative al superbonus. Sono state effettuate infatti quattro assunzioni a tempo determinato per fronteggiare gli oneri di gestione in ordine ai procedimenti connessi all’erogazione del beneficio del superbonus 110% previsto dal Decreto Rilancio. Le assunzioni erano state approvate, attraverso una specifica delibera di indirizzo, dalla giunta comunale e successivamente è stato pubblicato un apposito avviso di selezione. Le assunzioni avverranno con diverse decorrenze a partire da questi giorni fino a fine mese.

“Rispettiamo un impegno assunto da tempo, andando incontro in questo modo – sottolinea l’assessore all’urbanistica Francesco Michelotti – alle esigenze di cittadini e imprese del territorio per lo svolgimento delle pratiche edilizie e anche per sostenere la ripresa delle condizioni economico-sociali. Riteniamo essenziale potenziare l’organizzazione dei servizi dedicati alla collaborazione con cittadini, associazioni di categoria e ordini professionali interessati. Non possiamo negare i ritardi nell’assolvimento delle pratiche e nelle risposte da fornire, anche se il Comune di Siena ha una media migliore rispetto ad altre amministrazioni. Dobbiamo ringraziare i cittadini e i tecnici per la pazienza e la comprensione, sempre nell’ottica di collaborazione con la pubblica amministrazione. Tuttavia dobbiamo sempre migliorarci per rispondere ai principi di buon andamento, efficienza ed efficacia previsti dalla legge. Attraverso questo potenziamento con nuove figure professionali proseguiamo nella semplificazione delle pratiche e nello snellimento dei tempi di risposta da parte dell’amministrazione comunale”.