Home Sport Virtus Siena, Simone Lenardon torna a casa
0

Virtus Siena, Simone Lenardon torna a casa

0
0
Advertisements

Lenardon ha deciso di rimettersi in gioco dopo l’addio del 2018

Grande ritorno in casa Virtus: Simone Lenardon torna a vestire la maglia rossoblu. Già da alcuni mesi Lenardon aveva ripreso ad allenarsi con la squadra, e la voglia di rimettersi in gioco si è fatta sentire, tanto che la richiesta di tornare sul parquet è arrivata proprio dal giocatore, che la società, dopo aver valutato le ottime condizioni fisiche, ha accettato, visto l’indubbio talento ed etica del lavoro che Lenardon ha già avuto modo di dimostrare nei suoi anni in rossoblu, e la grande esperienza con la quale potrà essere d’aiuto ai tanti giovani presenti nel roster.

Simone Lenardon torna a vestire la maglia della Virtus dopo due anni, da quando, ottenuta la promozione in serie B nella stagione 2017/18, decise di appendere le scarpette al chiodo, continuando a giocare nel campionato UISP, ma rimanendo comunque alla Virtus in qualità di Team Manager. Il giocatore ha trascorso gli ultimi cinque anni della sua carriera in maglia Virtus, con 3 promozioni, una in serie C nella stagione 2013/14 e due in serie B, nel 2015/16 (promozione doppia, partendo dalla serie C Silver) e nel 2017/18, con la quale ha dato l’addio alla società.

L’arrivo di Lenardon aggiunge talento ed esperienza al roster a disposizione di coach Tozzi, un’aggiunta che porterà anche i giovani ad avere un ulteriore punto di riferimento nella squadra, dal quale imparare e con il quale confrontarsi sul parquet sia in allenamento che in partita.

“Inizialmente non ci credevo nemmeno io – commenta Lenardon – mi era presa un po’ di voglia così ho iniziato a tornare sul parquet, e allenandomi è venuta fuori questa pazza idea di tornare, perché la passione è tanta e tornare a giocare con i miei amici era per me un obiettivo importante; piano piano quindi ci sono riuscito, anche grazie allo staff medico che mi ha aiutato in questo percorso”. “Il ruolo che avrò – continua Lenardon – non sarà lo stesso degli anni passati, spero di essere di aiuto ai ragazzi più giovani, aiutarli nei momenti un po’ più difficili sia in campo che in palestra, fare il “buon vecchio”.

“Quando Simone alcuni mesi fa ci ha espresso la ferma volontà di provare a rimettersi in gioco non potevamo non assecondarlo – spiega il DS dell’Acea Virtus Gabriele Voltolini – Abbiamo costruito insieme allo staff ed al giocatore un percorso ad hoc per capire le determinanti risposte a livello fisico, che sono state tutte eccellenti. Valutando tutto questo insieme alla sopravvenuta necessità di intervenire a livello chirurgico su Ricciardelli per il suo infortunio alla mano destra, perdendolo per tutta la stagione, abbiamo deciso di tesserare Simone. Anche i ragazzi della squadra hanno espresso grande felicità nel rivedere in campo insieme a loro un giocatore che grazie a questa nuova sfida dimostra una volta di più il suo carattere e l’attitudine allo sport. Simone pur avendo deciso di smettere un anno e mezzo fa, non aveva mai lasciato il gruppo, il suo gruppo, che adesso ritrova direttamente entrando dalla porta principale. Sono certo che il suo ritorno in campo – conclude Voltolini – oltre che a fornire un grande contributo tecnico alla causa, sarà ancor più fondamentale per la crescita dei tanti giovani della squadra”.