Y storica riaperta ai Taxi, Borghi (Cotas): “Benefici per i cittadini. Nuovo stallo alla Stazione entro giugno”

Il punto a Siena Tv sulle novità alla viabilità: “Le tratte erano un calvario, l’apertura comporta risparmi e un migliore servizio”

Una grande novità per la viabilità senese: la Y storica viene riaperta a Taxi, via Banchi di sopra, di Sotto e parte di via di Città (LEGGI QUI:https://www.radiosienatv.it/pronto-lutilizzo-del-servizio-taxi-dentro-la-y-storica/ ). A spiegare, ospite di Di Sabato su Siena Tv, questo importante cambiamento che potrebbe divenire effettivo entro pasqua, è il presidente Cotas Nicola Borghi, che fa il punto anche sulle migliorie allo stallo dei taxi alla stazione ferroviaria.

“Eravamo preparati ma siamo stati felici di aver appreso questa notizia – ha spiegato Borghi – affrontare le prossime stagioni come le precedenti sarebbe stato allucinante.  Questa mossa potrà facilitare il nostro lavoro e accontenterà clienti, portando benefici a noi e alla cittadinanza. I maggiori disagi riscontrati? Certe tratte erano un calvario, eravamo costretti a dei giri più lunghi e a far pagare di più il cliente. L’apertura comporterà un risparmio notevole, e ridurrà certe attese che erano di 20-25 minuti, altissime per un centro storico come il nostro. Abbiamo chiesto di poter riaprire anche via di Città dalle 21 alle 6 di mattina, si potrà servire i clienti facilitando i percorsi. Troppi taxi nelle ore di punta? Il nostro servizio aiuta davvero chi ha bisogno”.

“Situazione parcheggio taxi alla Stazione? Difficoltosa, avevamo chiesto un intervento da tempo. Era pericoloso dover parcheggiare in mezzo alla strada, ai bus, si creavano incidenti e disagi. Grazie alla giunta De Mossi siamo arrivati alla conclusione che con piccole modifiche possiamo risolvere il problema: c’è stato un sopralluogo con un ingegnere del Comune dove abbiamo concordato delle misure di sicurezza, saranno realizzate entro giugno”.

Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due
Siena Bureau