All’Università di Siena si parlerà di neofascismo martedì 11 aprile

Analisi e dibattito sul neofascismo nella nostra società al Santa Chiara Lab l’11 aprile

Un’analisi delle forme di neo fascismo che si stanno diffondendo nella nostra società sarà proposta, martedì 11 aprile all’Università di Siena, da storici, studiosi e rappresentanti dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia. “È vietata la riorganizzazione, sotto qualsiasi forma, del disciolto partito fascista”, recita la XII disposizione finale della Costituzione Italiana. Da questa norma prende le mosse la riflessione che animerà il convegno, intitolato “Sotto qualsiasi forma. Le metamorfosi del neofascismo e l’attuazione della XII disposizione della Costituzione”, presso il Santa Chiara Lab dell’Ateneo senese, a partire dalle ore 15.30.

Interverranno Luciano Li Causi, docente dell’Università di Siena, su “Populismi e nazionalismi”; Maddalena Gretel Cammelli, dell’Università di Bologna, su “Il fascismo nel terzo millennio: riflessioni antropologiche a partire da Casa Pound”; Giovanni Baldini dell’Anpi nazionale, su “ La galassia nera su Facebook”. Inoltre ci saranno la sindaca Rosaria Longoni e i rappresentanti dell’Anpi locale di Nova milanese, città in cui il consiglio comunale ha approvato una mozione di condanna alle organizzazione neofasciste.

Coordinerà il dibattito Fabio Mugnaini, docente dell’Università di Siena, rappresentante del circolo Anpi di Ateneo “Carlo Rosselli”.

L’iniziativa è organizzata dal circolo Anpi di Ateneo in collaborazione con l’Arci e con il patrocinio dell’Università e del Comune di Siena.

Estra
Lusini Gas
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Siena Motori
Europa Due
Terre Cablate
Siena Bureau
Golmar Igiene professionale
Chianti Banca
Centro Farc