Biblioteca degli Intronati, musica ed esibizioni

Programma ricco di appuntamenti per i dieci anni della Biblioteca a scaffale aperto e dei bambini

“Non so immaginare una città senza una biblioteca. Una collettività senza libri”. Con queste parole l’assessore alla cultura Francesca Vannozzi ha aperto la conferenza stampa tenutasi questa mattina per presentare il ricco programma di appuntamenti, dal 23 settembre fino a dicembre, per festeggiare il decennale della Biblioteca pubblica a scaffale aperto e della Biblioteca per bambini e ragazzi, due importanti servizi che si sono aggiunti alle altre attività della Biblioteca Comunale degli Intronati.

“Il variegato programma presentato oggi dissolve la ‘polvere’ e il timoroso rispetto  che nell’opinione corrente aleggia intorno al termine ‘biblioteca’ ” ha detto il Presidente della Biblioteca comunale Roberto Barzanti.

“La scelta, poi, di puntare l’attenzione sulle fasce più giovani della popolazione – ha continuato Barzanti – è stata una scelta politico-culturale tutt’altro che riduttiva , perché una biblioteca, proprio per la sua missione formativa, deve riuscire ad attrarre e calamitare l’attenzione a partire dalla giovane età. L’avvicinamento critico a un testo deve avvenire quanto prima affinché si attui un fruttuoso percorso pedagogico e didattico a favore dei giovani, e il libro conservi il ruolo che gli spetta in un panorama che le nuove tecnologie digitali rendono sempre più complesso”.

La Biblioteca comunale degli Intronati si è già attivata  in  tal senso  e proseguirà con maggiore intensità  durante quest’anno di festeggiamenti affiancando ai libri  spettacoli, musica, ballo, sport, animazione, fumetto, laboratori e convegni. Momenti di incontro, approfondimento e confronto, in collaborazione con molti enti e associazioni e con il sostegno di alcune aziende. Fra le tante occasioni di rilievo la presentazione del libro “Mario Luzi: un segno indelebile. Presenze e incontri in terra di Siena”, in calendario per il 25 ottobre; la giornata di studi, l’8 novembre, a ricordo di Armando Sapori,  grande storico dell’economia; l’incontro, il 6 dicembre, su pubblicazioni relative a “La Grande Guerra” con riferimenti a Siena e al suo territorio.

“I nuovi servizi attivati dieci anni fa hanno cambiato la fisionomia della Biblioteca – ha commentato il direttore Luciano Borgi– ampliando notevolmente l’offerta bibliografico-documentaria, creando un sempre più stretto rapporto con la comunità, e aprendo le porte della città  attraverso servizi decentrati anche sul territorio provinciale. Nel 2013 sono stati superati i 100mila prestiti in un anno, quando prima non si arrivava ai 15mila“.

A dimostrazione di ciò i 1400 metri quadrati, su un totale di 8mila, occupati dalla Biblioteca pubblica con 2.500 metri lineari di scaffali e 200mila libri messi a prestito, di cui 17mila per ragazzi, 9mila multimediali (film, documentari, audiolibri, ecc.), e circa 1000 opere musicali su CD e DVD per una disponibilità di 145 posti lettura e 13 postazioni fisse per la navigazione in rete dotate anche di software liberi, access-point wi-fi.

La prima giornata di festeggiamenti per il decennale si terrà  venerdì prossimo, 23 settembre, a partire dalle ore 10 con “Nati per…la musica. Sinfonia in fasce”, concerto leggero di percussioni per mamme e neonati. A seguire alle ore 12 e alle 16 ancora musica con gli allievi dell’Istituto superiore di studi musicali Rinaldo Franci, mentre alle 17 l’intrattenimento sarà a cura della Fondazione Siena Jazz e alle 18 concerto Samba-Rock con i Bataclà. La giornata si concluderà alle 21 con un viaggio  musical-teatrale della Banda Osiris tratto dal loro libro “Le dolenti note. Il mestiere del musicista: se lo conosci lo eviti”.

Errebian
Estra
Electronic Flare
All Clean Sanex
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due