Caritas, Ferretti: “Ci preoccupa la situazione lavoro nel 2021”

"Sono preoccupata, perché non sono ragazzi singoli quelli che in questo anno hanno chiesto aiuto, sono famiglie" spiega Ferretti, membro della Caritas diocesana

“Quello che ci preoccupa è il 2021 e capire come si evolverà la situazione lavoro”. Così Anna Ferretti, membro della Caritas diocesana, ha commentato l’attuale situazione che riguarda la città e la diocesi.

“Se il lavoro riparte tante persone potranno riprendere la propria vita normale – prosegue – altrimenti sono molto preoccupata, perché non sono ragazzi singoli quelli che hanno chiesto aiuto, sono famiglie“.

Una situazione che si è di certo aggravata a causa dell’emergenza Covid, che ha messo in serie difficoltà molte persone e famiglie, che si sono ritrovate costrette a chiedere aiuto. “Le persone che abbiamo incontrato nella seconda metà dell’anno sono state tantissime – spiega Ferretti – Noi possiamo risolvere il problema nell’immediato, ma che prospettive diamo a questi ragazzi?”. Un problema che di certo dovrà essere affrontato e che, dopo un anno così difficile, dalla Caritas sperano si possa risolvere in primis con nuove assunzioni per dare un po’ di stabilità a persone e famiglie.