Cinghiali nei centri abitati, Buzzichelli: “Pronta ordinanza per far mantenere adeguati i terreni boschivi privati”

Lo annuncia l’assessore nel corso del Consiglio comunale

I consiglieri Paolo Salvini, Francesco Mastromartino (Lega) e Laura Sabatini hanno chiesto, attraverso un’interrogazione, di essere informati sulla situazione e sui provvedimenti da attuare per risolvere il problema degli ungulati nel quartiere di Scacciapensieri. “Considerando l’ultimo caso che ha portato una donna al Pronto Soccorso dell’Ospedale senese, e agli innumerevoli episodi verificatisi nel breve periodo nonostante abbattimenti programmati”, Salvini ha chiesto “se si intende prendere provvedimenti sul parco Acquaviva facendolo ripulire e recintare, se si voglia effettuare delle catture, e quali i tempi di intervento per la risoluzione del problema”.

Nella risposta l’assessore all’Ambiente, Silvia Buzzichelli, ha specificato che “a problematica degli ungulati riguarda in particolar modo la Regione e la Polizia Provinciale” anche se “il fatto che l’episodio richiamato nell’interrogazione è accaduto nel territorio urbano permette ai sindaci, in base alla Legge 70, di fare le segnalazioni”. Come spiegato dall’assessore c’è stato “un immediato contatto con la Regione” che ha garantito che “l’area in questione è costantemente monitorata dalla Polizia Provinciale e sono presenti numerose gabbie di cattura. L’animale in questione inoltre è stato abbattuto”. L’avvicinamento degli ungulati ai centri urbani “dipende sia dall’apertura della stagione venatoria per cui gli animali vanno in cerca di riparo sia dalla ricerca di cibo”. Buzzichelli ha poi annunciato che “come amministrazione ci stiamo attivando per una specifica ordinanza al fine di sensibilizzare i cittadini in possesso di terreni boschivi a mantenerli in maniera adeguata”. Nella replica Salvini si è detto “molto soddisfatto” della risposta ed ha colto l’occasione per inviare “gli auguri di pronta guarigione alla donna vittima dell’incidente”.

Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due