Deliberato il protocollo d’intesa Comune-Aeroporto di Grosseto per incentivare il turismo

Progetto per far accrescere arrivi e presenze nel territorio, generando sviluppo ed occupazione

Un protocollo d’intesa tra il Comune di Siena e Seam Spa, la società che gestisce l’aeroporto civile di Grosseto, per incentivare il turismo. E’ stato deliberato dalla Giunta De Mossi nei giorni scorsi, con l’obiettivo di sviluppare congiuntamente un progetto turistico, che sia in grado di far accrescere arrivi e presenze nel territorio,
generando sviluppo ed occupazione. Nei giorni scorsi Siena Tv ne aveva dato un’anticipazione (LEGGI QUI: https://www.radiosienatv.it/siena-si-allea-con-grosseto-e-il-suo-aeroporto-per-incentivare-il-turismo-cipriota/).

La mission del progetto, come si legge nella delibera di Giunta “dovrà essere la promozione coordinata dell’offerta turistica aggregata della Maremma, Costa degli Etruschi e delle “Terre di Siena”, anche a mezzo terzi operatori, al fine di rafforzare l’immagine del territorio di interesse, da promuovere in Italia e nel mondo, affinché diventi unico e riconoscibile sul mercato turistico. L’iniziativa parte dalla premesse che lo sviluppo del potenziale turistico del territorio presuppone la definizione di un’offerta, da promuovere, per il caso specifico, unitamente a volo aereo e servizi di ricettività, caratterizzata da un rapporto qualità/prezzo competitivo e in grado di valorizzare le eccellenze locali. Per l’amministrazione comunale inoltre “la valorizzazione del potenziale turistico del territorio richiede inoltre la disponibilità di adeguati canali di promozione e di distribuzione dell’offerta sia in Italia che all’estero. La disponibilità di un elevato numero di posti letto, oltre a costituire la condizione necessaria per ottenere l’interesse dei buyer stranieri, rappresenta un elemento fondamentale per incrementare le presenze turistiche nel territorio”.

Elena Pianigiani

Estra
Lusini Gas
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Europa Due
Siena Motori
Terre Cablate
Siena Bureau
Chianti Banca
Centro Farc