Ex studente Unisi ora marketing manager Coca Cola spiega i trucchi del mestiere di pubblicitario

Appuntamento giovedì alle 16.30 al San Niccolò con Pietro Pio Cirsone

Qual è il lavoro del creative strategist? Cosa significa fare strategia creativa in un’agenzia o nel dipartimento marketing di un’azienda? Vuole rispondere a queste domande e offrire un’opportunità per capire quali conoscenze e esperienze sviluppare per questo profilo l’incontro organizzato all’Università di Siena il prossimo 24 maggio dal titolo “I mestieri della pubblicità”. Pietro Pio Cirsone, laureato dell’Ateneo senese e attualmente marketing content manager in Coca-Cola Western Europe, racconterà la sua esperienza professionale di strategic planner e il ruolo di questa figura nella costruzione della marca e nella definizione dei racconti pubblicitari.

Decidere cosa una marca può dire, capire come una marca si debba raccontare, a chi parlare, dove, come fare a durare; costruire marche che hanno un senso nella vita delle persone e che alle persone riescono ad adattarsi: sono tutte scelte che fanno parte del lavoro di un creative strategist. L’incontro, aperto a tutti gli interessati, si terrà nell’aula 356 Complesso San Niccolò, alle ore 16.30, ed è organizzato in collaborazione con i corsi di Pubblicità, Comunicazione e Consumi e Pubblicità e Strategie di Comunicazione integrata del dipartimento di Scienze sociali, politiche e cognitive dell’Università di Siena. Cirsone si è laureato a Siena, e dopo esperienze di stage in azienda, istituto di ricerca e agenzia, è diventato strategic planner per Publicis (Milano /Roma) e in seguito per Leo Burnett e BETC-HAVAS (Parigi). Renault, HP, Carlsberg, Nestle, Ferrero, Canal +, Kellogg’s, alcuni fra i principali clienti. Da quasi 4 anni è marketing content manager in Coca-Cola Western Europe, fra Parigi e Londra.

Errebian
Estra
Electronic Flare
All Clean Sanex
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due