Faccia a faccia tra Fabrizio Viola e le organizzazioni sindacali

Un incontro per analizzare e approfondire temi rilevanti per i lavoratori

Faccia a faccia tra l’Amministratore Delegato di Mps Fabrizio Viola e le organizzazioni sindacali “per analizzare e approfondire alcuni temi di assoluta rilevanza per i lavoratori”, è quanto riporta una nota dei sindacati. Al centro dell’incontro il progetto di cessione dei crediti deteriorati. “Abbiamo ribadito all’AD la necessità di dare realizzazione concreta alle previsioni dell’Accordo del 24 dicembre 2015 – spiega la nota -, soprattutto in materia di rinegoziazione delle condizioni al Personale, di sicurezza, di effettivo contenimento delle retribuzioni del Top Management, di pressioni commerciali, divenute in alcuni territori insostenibili. Abbiamo infine confermato la necessità di riaprire un tavolo di confronto fra Mps, Fruendo e le organizzazioni sindacali delle due aziende”. Durante l’incontro Viola ha dichiarato che tale tematica va affrontata tenendo in considerazione quello che in questi giorni si sta sviluppando nel settore a livello nazionale, ma che comunque non esistono al momento progetti attuativi aziendali riguardanti il capitolo del credito deteriorato. “Come organizzazioni sindacali – prosegue la nota -, abbiamo dichiarato l’assoluta contrarietà rispetto a tale eventualità, che sarebbe peraltro in contrasto con gli impegni assunti più volte in sede negoziale da parte dello stesso Amministratore Delegato, e con quanto previsto dal vigente Piano Industriale”.