Fratelli d’Italia: al via petizione per le dimissioni del Rettore Unistrasi Montanari

"Montanari lasci la nostra prestigiosa Istituzione e si dedichi alla politica, se vuole" dicono Lorenzo Rosso e Massimiliano Mari

“Non ne possiamo più di vedere ogni giorno il Rettore della nostra Università rilasciare dichiarazioni discutibili di tenore politico di parte. Montanari lasci la nostra prestigiosa Istituzione e si dedichi alla politica, se vuole. Per questo da domani iniziamo una raccolta di firme tra i senesi” – dicono Lorenzo Rosso, Dirigente Nazionale di Fratelli d’Italia e presidente del Circolo “Almirante” di Siena e Massimiliano Mari, responsabile organizzativo dello stesso Circolo di FDI.

Il testo della petizione popolare, che potrà essere sottoscritta nella sede del Circolo in Viale Curtatone 6 e nei gazebo in
centro città, recita: “viste le ultime uscite pubbliche del Rettore per l’Università degli Stranieri di Siena professor Tommaso Montanari;

vista la sua praticamente quotidiana presenza sulle televisioni nazionali a parlare di politica e di attualità;

vista l’ultima desolante polemica con la Presidenza della Repubblica e con la corretta risposta del portavoce della Presidenza del Quirinale;

viste le precedenti gravi affermazioni del Montanari che definisce il Giorno del Ricordo per i Martiri delle Foibe “una falsificazione”, parole oggetto
anche di Interrogazioni Parlamentari;
ritenuto che la presenza assidua e costante di Montanari e le sue infelici uscite non giovino all’immagine dell’Università per Stranieri di Siena e nel complesso all’immagine della città;

i sottoscritti cittadini chiedono che Tommaso Montanari si dimetta dalla carica di Rettore dell’Unistrasi dedicandosi così alla sua passione politica di parte,
ponendo fine così al contempo ogni azione lesiva dell’immagine della città di Siena e delle sue prestigiose Istituzioni.