Ufficiale: Mens Sana ammessa in serie C Silver

Ampliato il numero di squadre dalle 14 dello scorso anno a 16: tra queste rientrano anche i biancoverdi

Adesso è ufficiale: la Mens Sana giocherà la prossima stagione in serie C Silver. I biancoverdi infatti sono stati ammessi nel secondo campionato regionale, che ha ampliato il numero di squadre dalle 14 dello scorso anno a 16, come si legge nel comunicato ufficiale sul sito della FIP.

Si disputerà quindi, a 53 anni di distanza dall’ultimo datato 5 Marzo 1967, il derby cittadino tra Mens Sana e Costone: anche i gialloverdi infatti disputeranno, come lo scorso anno, il campionato di C Silver. Insieme alla Mens Sana, ammesse anche le tre squadre che avevano fatto richiesta di ripescaggio, ovvero Laurenziana Firenze, Vela Basket e Cus Pisa.

Le altre squadre che prenderanno parte al campionato, oltre alle già citate, sono: Basket Quarrata, Audax Carrara, Folgore Fucecchio, Juve Pontedera, US Livorno Basket, Pall. Vadera, Pall. Empoli, Biancorosso Empoli, Liburnia Livorno, Centro Minibasket Carrara e C.S. Alberto Galli.

“Dopo l’anno zero con la partecipazione al campionato di Promozione – sottolinea il presidente della Polisportiva Mens Sana Antonio Saccone – con tanti aspetti positivi come la vicinanza del pubblico e dei tifosi, la ripartenza del settore giovanile grazie all’impegno di staff e tecnici, è arrivato lo stop per il lockdown, con una prima squadra che aveva saldamente in mano la prima posizione in classifica. Anche per tutto quello che siamo stati in grado di creare abbiamo chiesto l’ammissione alla categoria superiore, questa decisione che arriva dalla federazione è motivo di soddisfazione anche perché ci viene riconosciuto tutto il lavoro effettuato. Adesso andiamo avanti con un progetto sostenibile e che continui a coinvolgere giovanili, famiglie e tifosi”.

“Siamo felici ed orgogliosi che la Federazione abbia accolto la nostra richiesta di riposizionamento in categoria superiore – conferma il direttore Generale della sezione Basket Riccardo Caliani – perché ritengo che durante lo scorso campionato abbiamo dimostrato sul campo di meritare la promozione. La disponibilità di un posto in C Silver ci ha poi spinto ad accettare questa sfida ambiziosa, saltando il campionato di serie D che avremmo affrontato con obiettivi ambiziosi, consapevoli che la sfida che ci attende in C Silver sarà molto difficile. Ci tengo a ringraziare la Polisportiva che è stata pronta ad accogliere al volo questa opportunità concessaci dalla Fip Toscana, manifestando fin dall’inizio la volontà di proseguire, nonostante il blocco imposto dal Covid-19, un progetto di graduale e sostenibile crescita della sezione basket.”